La Polizia di Stato di Casale Monferrato ha individuato e denunciato, l’autore del furto di una carta di pagamento carburante rilasciata da DKW EURO SERVICE ITALIA srl., di proprietà di una nota azienda di trasporti locale, che era stata poi utilizzata indebitamente presso un distributore di Asti, per effettuare simulati rifornimenti di carburante al fine di avere il corrispettivo in denaro contante. Si tratta di un uomo di 40 anni, dipendente della stessa ditta

Nella stessa operazione sono stati inoltre denunciati tre dipendenti del distributore che, realizzando un concorso nel reato, effettuavano materialmente le operazioni fraudolente, ricevendo in cambio una “percentuale” del guadagno per la loro “collaborazione”.


La Squadra Investigativa ha immediatamente avviato l’indagine per risalire all’autore del furto e della sottrazione indebita del carburante, pari a litri 8.141 per un valore di oltre 111 mial euro.

L’uomo ha spiegato agli investigatori che, dopo aver rubato la tessera, aveva effettuato alcune operazioni e poiché nessuno si era accorto del prelievo illecito, non aveva resistito alla tentazione di proseguire per ottenere denaro contante ogni qual volta ne avesse bisogno, al fine di soddisfare il desiderio di acquistare materiale tecnologico e scarpe di marca, (effettivamente nella sua abitazione erano presenti in gran quantità detti oggetti) e per poter fare regali e portare a cena la sua giovanissima fidanzata.

 21 febbraio 2013