MARRANOPADOVANICOZZOLINIUna discussione nata inizialmente per una vicenda di donne è finita in un vero e proprio pestaggio e una rapina da parte di tre napoletani che sono stati individuati ed arrestati dai Carabinieri di Tortona e Castelnuovo Scrivia. Le manette sono scattate ai polsi di Giovanni Padovani, di 46 anni Luigi Marrano di 31 e Pietro Cozzolini di 32, tutti residenti in provincia di Napoli che si trovavano a Sale perché lavoratori stagionali presso una ditta locale.

Il fatto è avvenuto verso le tre di martedì 22 gennaio sul piazzale della discoteca “La Cometa” a Sale. I tre, secondo una prima ricostruzione effettuata dai carabinieri, hanno iniziato una discussione con un uomo di 56 anni residente a Stazzano e un giovane di 27 anni residente a Serravalle Scrivia che è ben presto degenerata.


I tre napoletani, sempre secondo l’accusa, infatti sono passati ben presto alle vie di fatto, per quello che è stato un pestaggio in piena regola, con calci e pugni soprattutto al volto. Una delle due vittime ha riportato addirittura la frattura della mandibola ed è stata ricoverata all’ospedale di Tortona con circa un mese di prognosi.

A dare l’allarme sono stati alcuni avventori che quando hanno visto che i napoletani picchiavano duro hanno subito chiamato il 112.

Quando i carabinieri sono giunti sul posto hanno bloccato i tre e dopo averli condotti in caserma li hanno arrestati per rapina aggravata e lesioni personali, in quanto i militari hanno appurato che si erano impossessati del portafogli e di una catena d’oro di proprietà di una delle vittime.

Padovani, Marrano e Cozzolini, quindi, dopo le formalità di rito sono stati rinchiusi nel carcere di Alessandria.

 23 gennaio 2013