Il 21 novembre scorso era entrato in una panetteria in corso Valentino rubando 500 euro e il telefono cellulare, ma è stato individuato e denunciato dai poliziotti del Commissariato alla guida di Atos Vecchi. A finire nei guai un casalese di 44 anni, conosciuto come il “mago” delle macchinette”, già protagonista di numerosi analoghi episodi di reati contro il patrimonio, in quanto capace di forzare in alcuni minuti qualsiasi tipo di apparecchio dotato di raccolta e distribuzione di monete.

Gli investigatori, sono riusciti ad identificarlo monitorando le chiamate effettuate dal telefono rubato.


 14 gennaio 2013