La rapina, ad opera di quattro banditi incappucciati, armati di pistola, è avvenuta verso la mezzanotte di martedì 18 dicembre. Vittima dell’aggressione uno dei titolari dell’azienda orafa Faggioli, situata in via Trieste: si tratta di un giovane di 27 anni che è stato malmenato dai banditi.

I rapinatori, che evidentemente controllavano i suoi movimenti, lo hanno atteso davanti all’ingresso dell’azienda, dove si era recato per prendere qualcosa.


Appena lo hanno visto arrivare, lo hanno circondato ed aggredito sferrando al giovane calci e pugni. Poi lo hanno costretto ad entrare obbligandolo ad aprire la cassaforte dalla quale hanno prelevato il contenuto in oro e gioielli per un valore di circa 20 mila euro.

Soddisfatti del bottino sono usciti e si sono allontanati a piedi lungo le strade di Valenza.Con ogni probabilità sono saliti su un’auto che avevano parcheggiato poco distante.

Il giovane ha dato l’allarme chiamando i carabinieri di Valenza che hanno subito dato il via alle indagini ed è stato successivamente trasportato al Pronto Soccorso dell’ospedale dove gli sono state diagnosticate ferite e contusioni varie guaribili in dieci giorni.

 19 dicembre 2012