Prima c’erano le ordinanze che erano temporanee, adesso i Vigili Urbani e il sindaco Rita Rossa hanno deciso la guerra all’accattonaggio e alla prostituzione in strada deve essere un dogma della città di Alessandria e per questo verranno inserite due apposite norme nel Regolamento Comunale di Polizia Municipale.

Una scelta dettata anche per facilitare a livello burocratico l’opera dei Vigili.


Due gli articoli inseriti nel nuovo Regolamento: il 42 bis che introduce una distinzione tra chi è autorizzato a vendere in strada (Venditori di generi alimentari, di scritti o disegni, artisti da strada ed altri) e chi invece non lo é come astrologi, cartomanti, lavavetri, ogni persona che pratichi attività che ostacolano lo scorrimento delle auto, che recano intralcio o pericolo, compresa dunque l’attività di meretricio. Il secondo articolo è il52 bis: che recita «E’ vietato esercitare ogni attività finalizzata all’accattonaggio molesto mediante l’utilizzo di bambini e animali»

 9 dicembre 2012