L’esperimento è sicuramente interessante perché è una delle poche volte in cui gli Amministratori comunali si confrontano con la gente nel predisporre il Bilancio dell’ente. Lo faranno venerdì 14 Dicembre, alle ore 21, all’ ex Circoscrizione Europista, di Via Wagner 38, dove sono invitati tutti i cittadini, le associazioni organizzate ed il volontariato a portare il loro contributo di idee, suggerimenti e azioni pratiche per intraprendere un cammino condiviso sulla partecipazione dei cittadini alla vita amministrativa del nostro Comune.

Questa è la proposta di base dell’iniziativa voluta dall’assessore alla Partecipazione e Beni Comuni, Giorgio Barberis, che vuole condividere con il maggior numero di persone le suggestioni e le visioni che gli ospiti della serata vorranno sottoporre alla nostra comunità.


Tra gli strumenti da attivare ci potrebbe essere anche il Bilancio Partecipato.

L’esperienza più celebre di bilancio partecipativo si è avuta a Porto Alegre (Brasile), città di 1,3 milioni di abitanti.

L’esperienza di Porto Alegre ha avuto inizio nel 1989 con l’obiettivo di permettere ai cittadini di partecipare attivamente allo sviluppo ed alla elaborazione della politica municipale. Infatti, le amministrazioni comunali riconoscono alle proposte avanzate dai gruppi di cittadini la possibilità di incidere su una certa percentuale del Bilancio comunale. Nel caso di Porto Alegre si è partiti dal 10% del bilancio comunale, fino ad arrivare gradualmente al 25%.

In Italia esistono e durano nel tempo numerose esperienze tra queste quella del Comune di Grottamare nelle Marche.

Nel corso della serata si raccoglieranno i suggerimenti scritti dei cittadini presenti.

 14 dicembre 2012