Fino al 30 aprile prossimo i gestori dei negozi, gli abitanti delle case e gli amministratori dei condomini, sono obbligati a rimuovere il ghiaccio dai marciapiedi e in caso di nevicata a spalare la neve. Nel caso in cui non lo facessero rischiano sanzioni fino ad un massimo di 500 euro, con una transazione minima di 50 euro pari al doppio della sanzione minima che è di 25 euro.

Lo dice un’ordinanza del sindaco Massimo Berutti che si rifà al Regolamento di Polizia municipale pubblicato ex novo sul sito del Comune


“Fino al 30 aprile 2013 i proprietari e gli utilizzatori degli immobili, gli amministratori di condominio, con esclusione delle sole persone disabili, invalide o anziane, durante e dopo le nevicate devono tenere sgombri dalla neve i marciapiedi, fino alla distanza di un metro e mezzo dai muri o dalla recinzione della proprietà al confine con il suolo pubblico.”

La neve deve essere accumulata in modo da non ostruire le griglie e le bocchette di scarico delle caditoie stradali.

In caso di gelo, inoltre, i soggetti indicati nell’ordinanza devono cospargere i marciapiedi medesimi con materiale antisdrucciolo per impedire zone scivolose che possano arrecare pericolo per la pubblica incolumità.

I proprietari ed gli utilizzatori degli immobili, gli amministratori di condominio sono inoltre tenuti a

togliere i ghiaccioli che si formassero sulle sporgenze delle grondaie, su balconi, cornicioni e simili usando quelle cautele atte a non provocare danni o incomodi ai passanti o alle cose. Gli stessi per sgomberare la neve dai tetti dovranno essere autorizzati dal Sindaco. I medesimi sono altresì tenuti subito dopo la nevicata, a togliere la neve dai terrazzi, balconi, finestre e simili usando tutte quelle precauzioni atte a non turbare il pubblico passaggio e ad evitare ingombri.

“Invito tutti i cittadini – dice il sindaco – a prestare la massima collaborazione e attenzione per concorrere ad eliminare o limitare al massimo i prevedibili disagi al passaggio delle persone con particolare riguardo agli anziani ed a tutti coloro che hanno problemi deambulatori.”

 21 novembre 2012