Dopo l’avvio dei corsi d’italiano per migranti a Sale, a Castelnuovo Scrivia, da gennaio a Casei Gerola, a partire da giovedì 29 novembre 2012, l’associazione onlus Verso il Kurdistan, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, avvierà i corsi d’italiano anche nel Comune di Pontecurone, per il secondo anno consecutivo, dopo i positivi risultati conseguiti nell’anno 2012 e le buone ricadute sulla comunità pontecuronese: al pomeriggio, in locali messi a disposizione dalla Scuola Elementare e, alla sera, in locali offerti dalla S.O.A.M.S. di Pontecurone, secondo le diverse disponibilità temporali dei frequentanti.

I corsi hanno carattere totalmente gratuito e i frequentanti sono stati suddivisi in base ai loro livelli di conoscenza della lingua italiana.


“Questa – dicono i rappresentnati dell’associaione Verso il Kurdistan – vuole essere una grande occasione di accoglienza e di conoscenza verso chi viene da lontano, da luoghi di povertà e di sofferenza, in cui le condizioni di vita sono disperate, verso chi fugge da guerre e persecuzioni, tutta un’ umanità che lascia la propria terra, il proprio Paese, le persone più care, che parte con il coraggio della necessità, che attraversa deserti, sfida mari e tempeste, e, spesso, rischia anche la vita; uomini e donne che quando arrivano qui da noi, si adattano a fare lavori che noi disdegniamo.”

 27 novembre 2012