Buonasera, volevo segnalare una cosa che mi è capitata di recente inerente al comune di Tortona. Poco più di un mese fa mi sono recata in municipio perchè mi avevano segnalato l’apertura del nuovo centro Tigotà e siccome chi me l’ha segnalato non sapeva dove si raccogliessero i curriculum mi ha suggerito di andare direttamente nell’ufficio delle attività commerciali.

Quindi ho parlato con la responsabile delle attività commerciali che mi ha detto che Tigotà aveva rimandato l’apertura di almeno un anno e che quindi probabilmente non avrebbe più aperto.

Qualche giorno fa invece mi è stato detto che Tigotà aprirà prima di Natale, che sono state assunte 15 persone che hanno già ricevuto formazione presso un punto vendita di Piacenza e che le assunzioni erano già state determinate in base a conoscenze.

Qualcuna di queste persone le conosco e lavoravano, a tempo indeterminato, presso il centro commerciale Oasi. Ora le mie domande sono: “L’impiegata del Comune mi ha mica preso leggermente in giro? e “Se non si hanno conoscenze non si otterrà mai un posto di lavoro presentando un semplice curriculum? e “E’ giusto che chi già gode di un lavoro a tempo indeterminato, solo perchè possiede delle conoscenze, abbia la precedenza su un povero disoccupato?”.

Non ho parole per lo schifo che sto provando in questi giorni soprattutto per il fatto di essere disoccupata, sola con un figlio carico e con la preoccupazione di come pagare l’affitto e come dare da mangiare a mio figlio visto che non mi spetta nessun aiuto in base al reddito dello scorso anno che ho lavorato interamente.

Ho visto gli inquilini delle nuove case popolari: hanno tutti una macchina a testa e naturalmente nuova e di grossa cilindrata mentre io, che non ho diritto ad una casa popolare giro su una macchina di 12 anni che spero duri ancora per un bel po’ perchè altrimenti non potrei permettermene neanche una stra-usata.Spero prendiate in considerazione questo mio messaggio.

Barbara Lionetti

Non entriamo nel merito del dialogo tra la nostra lettrice e la dipendente del Comune anche perché probabilmente ognuno avrà sicuramente la sua versione. Tuttavia, non abbiamo dubbi che le assunzioni di molte aziende private vengano effettuate in base a conoscenze personali.

Giusto o sbagliato che sia è un dato di fatto, è la realtà.

Così come è realtà vedere inquilini delle case popolari che hanno un’auto a testa, nomadi con macchine di grossa cilindrata e tante altre incongruenze di questa società.

Noi siamo un giornale e non abbiamo alcuna possibilità di intervenire per cambiare quello che c’è di sbagliato, ma possiamo dare voce a persone come Barbara Lionetti che grida tutta la sua rabbia attraverso il giornale.

Un modo come un altro per dire al mondo quello che non va e per far conoscere certe situazioni anche ai nostri Amministratori che, lo sappiamo, leggono Oggi Cronaca.

Il nostro spazio è a disposizione di tutti coloro che vogliono esprimere la loro opinione, segnalare un fatto, un’ingiustizia, qualcosa che non va o il loro punto di vista su una vicenda.

Noi possiamo fare questo, nella speranza che di fronte a tante ingiustizie, chi comanda si decida, prima o poi, a farlo come si deve.

Il Direttore

18  novembre 2012