Sono già numerose le classi che hanno aderito alla ricca offerta didattica del Museo Civico di Casale Monferrato: anche quest’anno, infatti, proseguono le iniziative, dedicate alle scuole di ogni ordine e grado, per approfondire i consueti programmi scolastici.

Grazie alla ricchezza tematica del patrimonio museale e all’eterogeneità delle collezioni, vengono proposti, come ormai da tradizione, percorsi guidati in grado di approfondire tematiche storico-artistiche, e non solo, oltre a dare l’opportunità ai ragazzi di conoscere la storia del proprio territorio.


Quest’anno l’offerta si arricchisce ulteriormente, proponendo al termine di alcuni percorsi un laboratorio pratico, pensato per rendere più coinvolgente e interattiva l’esperienza museale.

L’assessore Giuliana Romano Bussola ricorda che «I musei rappresentano una risorsa educativa inesauribile, ricchi di spunti e stimoli didattici, utili per coadiuvare i tradizionali strumenti di insegnamento, rivestendo inoltre un ruolo fondamentale per l’educazione della società civile».

I percorsi sono rivolti alla scuola dell’infanzia fino alla scuola secondaria di secondo grado, proponendo percorsi tattili per i più piccoli fino agli approfondimenti su tematiche archeologiche e iconografiche, su Leonardo Bistolfi, sulla ritrattistica romana o sull’epoca risorgimentale, un percorso quest’ultimo che può essere realizzato in rete con il Museo Borgogna di Vercelli.

Gli incontri, della durata di circa un’ora e mezza, sono strutturati in modo da rendere la visita museale coinvolgente, stimolando i ragazzi alla lettura dell’immagine e dei significati di cui essa è portatrice. Per le scuole situate sul territorio comunale la partecipazione alle attività è gratuita, per le altre scuole il costo è di € 2,50 ad alunno, mentre i laboratori didattici hanno un costo aggiuntivo di € 3,50.

È possibile visionare l’offerta didattica completa scaricando il pieghevole informativo sul sito del Comune www.comune.casale-monferrato.al.it e prenotare chiamando gli uffici del Museo allo 0142.444.249.

Gli operatori museali sono inoltre a disposizione degli insegnanti per concordare percorsi mirati in grado di andare incontro alle esigenze della consueta programmazione.

11  novembre 2012