Il personale della scuola è mobilitato: i sindacati, infatti, hanno proclamato lo stato di agitazione del personale con una serie di iniziative che vedranno il loro culmine nella manifestazione e nello sciopero del 24 novembre.

I motivi dello sciopero sono contro le incursioni legislative sul contratto di lavoro, contro gli interventi sulla scuola del Decreto sulla stabilità, per il riconoscimento del lavoro che non si svolge in aula e per il recupero degli scatti di anzianità


Il percorso delle iniziative è il seguente:

Sospensione delle attività aggiuntive, assemblee territoriali in tutti i distretti, assemblee in tutte le scuole il giorno 13 novembre, autogestite, Presidio davanti alla Prefettura il giorno 17 novembre dalle 15 alle 17 (il tema da sviluppare sarà “Tutto ciò che si fa e non si vede per la scuola”) e la manifestazione e sciopero il 24 novembre a Roma.

 11 novembre 2012