Oria Trifoglio

È stato firmato mercoledì mattina in Sala Giunta il Protocollo di collaborazione con il quale Comune e Provincia di Alessandria, Cissaca, Asl-AL e Caritas Diocesana di Alessandria aderiscono alla prosecuzione del progetto “Casa di accoglienza temporanea per donne senza dimora” per il triennio 2012/2014.

Il documento stabilisce il prolungamento del servizio – oggi allocato in un alloggio di un condominio del centro cittadino, di proprietà di un privato – sottolineando la volontà dei sottoscrittori di perseguire la ricerca di una nuova sistemazione abitativa che meglio risponda alle caratteristiche del progetto con un eventuale risparmio di risorse economiche che verrebbe, comunque, utilizzato per conferirgli maggiore efficacia.


Le destinatarie sono donne maggiorenni in condizione di rischio sociale che non dispongano di risorse nella propria rete naturale. Viene mantenuta la riserva di un posto di emergenza per vittime di violenza e maltrattamento.

“Questo progetto – sottolinea il vicesindaco, Oria Trifoglio –, è nato nel dicembre 2008 ed ha consentito di dare risposte immediate e concrete a donne in particolari condizioni di difficoltà e forte vulnerabilità”.

“Tali esigenze e bisogni – ha proseguito – sono tuttora presenti nel contesto cittadino e, anzi, emergono con maggiore criticità e in maniera sempre più articolata. Per tali ragioni abbiamo ritenuto di proseguire questo percorso con un impegno economico che, nonostante la gravosa situazione del Comune, viene mantenuto proprio in virtù dell’elevata valenza sociale della destinazione”.

 21 novembre 2012