Grave rapina all’interno di un’abitazione ad opera di tre banditi che senza farsi troppi scrupoli, entrano in casa di una pensionata tortonese, la rinchiudono nel bagno e le rubano oro e tremila euro in contanti. Vittima dell’aggressione tra le mura domestiche, L.D., 63 anni, residente alla periferia di Tortona.

La rapina è avvenuta poco prima delle 23 lungo la strada provinciale per Sarezzano. La donna si è trovata davanti a tre individui che sono entrati in casa cercando la cassaforte. Alla risposta negativa della pensionata l’hanno chiusa a chiave nel bagno e dopo il furto si sono allontanati.


A liberare la tortonese è stato un agente del servizio di vigilanza in perlustrazione nella zona che ha visto le luci accese e la porta aperta ed è entrato in casa. La donna per fortuna non ha subito violenze, ma grande è stata la paura per un’aggressione che avrebbe potuto avere ben più gravi conseguenze.

Sul posto sono giunti i Carabinieri ai quali la tortonese ha raccontato l’accaduto.

I tre non erano armati e parlavano con uno spiccato accento tipico delle persone dell’est europeo.

I carabinieri di Tortona hanno avviato indagini per individuare i tre rapinatori che con ogni probabilità sono scappati a bordo di un’auto parcheggiata nella zona.

28 novembre 2011