Maggioranza schierata compatta attorno all’assessore Laura Castellano: belle parole e attestati di stima ma alla fine, nessuno dice chi pagherà l’acqua dei nomadi e il problema sul quale la maggioranza rischiava un scivolone, non è stato chiarito.

La richiesta di revoca delle deleghe all’assessore era stata presentata da Paolo Ronchetti, in merito alla nota vicenda dell’acqua dei nomadi. Laura Castellano, raccontando cose non vere, nel precedente consiglio comunale aveva dichiarato che la vicenda sarebbe stata risolta entro il 31 dicembre e che le bollette dell’acqua (che ammontano a circa 70 mila euro), sarebbero state pagate col fondo di solidarietà della Caritas. Il giorno dopo si è scoperto che questo fondo ammonta a solo 18 mila euro, di qui la mozione di Paolo Ronchetti che chiedeva la revoca delle deleghe all’assessore ma soprattutto di chiarire tutti i nodi della vicenda, cioè chi pagava l’acqua.


Nel consiglio comunale di lunedì sera, Ronchetti ha confermato che l’acqua del campo nomadi fino al 2008 è sempre stata pagata dal Comune.

Negli ultimi tre anni le bollette non sono più state pagate fino a lievitare a 70 mila euro. Laura Castellano ha ribadito che i tortonesi non pagheranno neppure un centesimo per l’acqua dei nomadi, ma non ha detto chi pagherà le bollette, in compenso il sindaco Massimo Berutti ha chiaramente detto che difficilmente la data del 31 dicembre potrà essere rispettata quindi la situazione andrà ancora avanti per chissà quanto con bollette insolute per decine di migliaia di euro in costante aumento. Neanche Berutti ha detto chi pagherà l’acqua utilizzata dai nomadi per lavarsi, ma anche per lavare le loro automobilisti.

Belle parole e attestati di stima anche dai consiglieri comunali e persino dalla Lega Nord che ha addirittura difeso l’operato dell’assessore a favore dei nomadi, ma nessuno che abbia chiarito chi pagherà le bollette.

Visto che si tratta di bollette intestate al Comune di Tortona e considerato che Gestione Acqua non intende rinunciare ad incassare la somma, chi pagherà le bollette dell’acqua consumata dai nomadi?

28 novembre 2011