Avremmo voluto “aprire” il giornale come fanno tanti, con una bella immagine natalizia e i classici auguri di Buon Natale ma purtroppo la cronaca nera non dà tregua, né sosta e quando devono accadere certi avvenimenti non c’è Natale o altre feste comandate che tengano e così, anche se la notizia stride con il clima festoso che emerge oggi da ogni dove, siamo costretti a darvi questa brutta notizia di cronaca avvenuta ieri sera, giorno della Vigilia di Natale: un grave incidente stradale in quella che da tempo è stata ribattezzata “Strada della morte” a causa dei numerosi incidenti stradali – anche mortali – che si sono verificati nel corso degli anni.

[wp_bannerize_pro orderby="random" categories="322"]

Ci riferiamo ovviamente alla strada provinciale numero 99 che collega Castellar Guidobono a Rivanazzano passando da Casalnoceto: un lungo rettilineo con all’estremità due curve pericolose, teatro ogni anno di numerosi incidenti stradali e a nulla serve installare cartelli stradali, limiti di velocità, autovelox o similari perché gli incidenti accadono e non sempre a causa dell’elevata velocità.


L’ultimo si è verificato ieri sera, forse anche a causa della scarsa visibilità ed ha coinvolto due automobili una delle quali con a bordo una donna che ha avuto la peggio e si trova ricoverata in prognosi riservata all’ospedale Santi Antonio e Biagio di Alessandria.

Si è trattato di uno scontro frontale avvenuto non sul rettilineo ma poco dopo, nei pressi del Deposito Alfi (nella foto in alto) le cui cause sono ancora in corso di accertamento da parte delle forse dell’ordine.

Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco del Distaccamento di Tortona e diverse ambulanze del 118 per un bilancio davvero grave: ben 6 feriti. Oltre alla dona in prognosi riservata sono rimasti feriti 4 minorenni, trasportati al Pronto Soccorso dell’ospedale infantile “Cesare Arrigo” di Alessandria e un’altra persona ferita lievemente ricoverata all’ospedale Santi Antonio e Margherita di Tortona