Inaugurerà venerdì 4 novembre 2022 alle ore 18.00 la mostra Giancarlo Teri – L’arte dell’incisione a mano libera.

[wp_bannerize_pro orderby="random" categories="322"]

La mostra e il catalogo, a cura del Centro Comunale di Cultura, intendono rendere omaggio alla storia professionale del Maestro incisore Giancarlo Teri che ha contribuito, con le sue mani d’oro, a rendere grande la storia orafa di Valenza.


Fiorentino, classe 1935, si forma professionalmente nella sua città natale lavorando nelle botteghe orafe di Ponte Vecchio. Dopo il servizio militare, desideroso di fare nuove esperienze professionali, Teri si trasferisce a Valenza dove il suo talento è subito notato dalle principali aziende orafe del distretto. Dalla città dell’oro non si allontanerà più mettendo solide radici in Piemonte.

“La storia professionale di Giancarlo Teri è la storia di un grande talento, di una manualità eccelsa e di tanto studio e lavoro. La mostra e il catalogo a lui dedicati vogliono sottolineare la peculiarità di questo Maestro incisore: il saper fare a mano libera. Per questo a Giancarlo Teri ben si associa la definizione di mani d’oro, espressione questa diventata cara quando, orgogliosamente, celebriamo i Maestri del nostro distretto orafo valenzano” così commentano l’iniziativa il Sindaco Maurizio Oddone e l’Assessore ai Beni Culturali Alessia Zaio.

La mostra e il catalogo propongono una selezione di opere d’incisione eseguite da Teri negli anni per alcune delle aziende orafe per le quali ha lavorato e incisioni che il maestro ha realizzato per sé, animato dalla passione per il suo lavoro e per la tecnica dell’incisione. Così accanto ad anelli, spille e bracciali troviamo una appassionata dedica a Firenze con un’incisione che riproduce l’immagine della città rinascimentale vista da Piazzale Michelangelo, poi ancora lastre incise in omaggio a Raffaello, Leonardo e Alessandro Fei. Su tutti i lavori “personali” in mostra sarà presente anche il più caro, quello composto dalle quattordici tavole che riproducono gli episodi salienti della storia di Pinocchio di Carlo Collodi: tutte rigorosamente incise a mano libera.