Mario Conio, sindaco uscente del Comune di Taggia, annuncia ufficialmente la sua candidatura, per un secondo mandato, alle amministrative 2022.

“Cinque anni fa – spiega Conio – cominciavo insieme a voi questo percorso amministrativo con tante speranze e sogni, avendo impresso nella mente e nel cuore il grande compito a cui ero chiamato e quanto vi aspettaste da me. Non c’è stato giorno che non abbia avvertito l’importanza e la responsabilità del ruolo che mi avevate affidato.


“Oggi –prosegue– trascorsi oramai cinque anni, è giunto il momento di fare un bilancio di questa esperienza. Sono stati anni difficili, che, non lo nascondo, mi hanno messo a dura prova, anche a livello personale. Vi ringrazio per quanto, cari concittadini, in questi anni avete saputo offrirmi. Abbiamo introdotto un nuovo modo di confrontarci: diretto, senza filtri. Da ciò ne è emersa, da parte mia, una conoscenza molto più approfondita di tanti di voi e di tante problematiche che ci riguardavano. Mi avete offerto vicinanza, consigli, critiche quando necessario, ma soprattutto mi avete testimoniato la vostra forza e coesione. Ci sono state giornate che, senza il vostro sostegno, avrei probabilmente smarrito forza e determinazione. Porterò con me di questi anni immagini e ricordi, spesso anche drammatici, ma che hanno dato il senso del mio impegno. Mai potrò scordare i mesi del 2020, quando noi tutti siamo stati travolti dall’ondata del Covid-19. Tanti come me, hanno pagato un prezzo personale altissimo; tutti certamente, abbiamo condiviso paura e atterrimento; in quei giorni ho sentito il peso gravissimo del mio ruolo e la grande conseguente responsabilità. Insieme però abbiamo avuto la forza di affrontare quei momenti di inaudito dolore e preoccupazione, insieme abbiamo avuto la forza di affrontare disastri naturali che hanno drammaticamente ferito i nostri territori. Insieme abbiamo avuto la forza, la dignità, di superare quelle immani tragedie.

“Oggi – conclude Conio – vi comunico la mia volontà di proseguire con voi questo percorso. Se lo vorrete, sono pronto a portare a compimento quanto iniziato insieme e ad affrontare con voi nuove importanti sfide per lo sviluppo e il bene della nostra comunità… Ora come allora il luogo del mio cuore è qui.”