Dal 26 al 29 agosto, al Centro Sportivo Comunale Orti, in via Giordano Bruno 96 , si svolgerà il torneo nazionale di tennis in carrozzina “Memorial Eugenio Taverna”.

Il torneo è promosso dal Centro Comunale SAVES, dalla Società Sportiva dilettantistica “Volare A.R.L.” e con il patrocinio di Comune di Alessandria e Regione Piemonte.

Cinque giorni di sport con competizioni agonistiche di alto livello che prenderanno il via alle ore 17 di mercoledì 25 agosto, con il sorteggio dei tabelloni, e da giovedì mattina, con inizio incontri alle ore 9, per proseguire nelle successive giornate, fino alle finali e premiazione di domenica 30 agosto.

Il montepremi per il vincitore ammonta a € 3.000.


Questo il programma:

mercoledì 25 agosto:

ore 17 – sorteggio Tabellone singolo presso Centro sportivo

giovedì 26 agosto:

ore 9 – inizio incontri singolo

ore 12 – sorteggio estrazione gare doppio

ore 14 – inizio gare doppio e singolo

ore 20 circa – fine incontri

venerdì 27 agosto:

ore 9 – inizio incontri singolo e doppio

ore 20 – fine incontri

ore 20.30 – Cena di gala presso centro sportivo

sabato 28 agosto:

ore 9 – proseguimento gare di singolo, doppio

domenica 29 agosto:

ore 10: inizio finale di singolo e doppio

A seguire premiazioni

“E’ con profondo orgoglio che siamo arrivati alla Sesta edizione del Torneo nazionale Città di Alessandria di tennis in carrozzina – dichiara il Sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco -. La manifestazione che verrà ospitata presso il centro sportivo comunale Orti, permetterà ancora una volta di focalizzare l’attenzione sull’importanza dello sport per tutti e di come l’attività fisica sia uno dei modi migliori per accrescere l’autonomia, favorire l’inclusione sociale e migliorare la salute”.

Vorrei sottolineare la sinergia profusa da tutti i soggetti coinvolti per la riuscita della giornata – commenta il vice sindaco Davide Buzzi Langhi -. Il risultato è stato un eccelso lavoro di rete tra le numerose parti coinvolte per la riuscita della manifestazione. Sento di poter parlare a nome dell’intera Amministrazione Comunale nel dire che sostenere questa iniziativa non solo ci permette di divulgare tematiche sportive, ma anche di promuovere tematiche sociali che passano attraverso l’integrazione, l’aggregazione e la condivisione, princìpi che stanno alla base di una Comunità viva ed evoluta come la nostra”.

“Attraverso la realizzazione di progetti come questo – afferma l’assessore allo Sport e Disability Manager, Piervittorio Ciccaglionisi incentiva la partecipazione, la solidarietà e l’etica. Gli atleti presenti, scuotono la coscienza civile di tutti noi, cancellando quelli che possono essere i limiti che ci accompagnano nel quotidiano e dimostrando come l’attività sportiva svolga un’importante funzione educativa essendo un valido strumento per lo sviluppo di potenzialità individuali, di incremento di capacità ed acquisizione di abilità , così da valorizzare l’integrazione in contesti di vita ricchi di relazioni significative”.

“Anche quest’anno sosteniamo con orgoglio questo evento – dichiara l’assessore alle Manifestazioni ed Eventi, Cherima Fteita – poiché condividiamo il “sentiment” che accompagna la manifestazione basato sul valore dell’inclusione e della partecipazione favorendo processi evolutivi dei vari soggetti coinvolti. Lo sport riesce così ad essere un efficace strumento educativo e formativo, un importante mezzo per la persona, per la sua emancipazione ed il suo accrescimento personale. L’auspicio è quello di proseguire in questa direzione favorendo anche in futuro eventi di aggregazione sociale e di alto valore sportivo, come questo per la nostra Città”.

“Giornate come queste, ci aiutano anche a ricordare come l’Amministrazione Comunale, ormai da tempo, persegua nell’obbiettivo di abbattere sempre più le barriere architettoniche – ribadisce l’assessore ai Lavori Pubblici, Giovanni Barosini – attraverso progetti di pianificazione e programmazione volti a rendere più accessibili gli spazi urbani nella nostra città. Sottolineo tutto questo anche nella mia veste di Presidente della ‘FAND’ ovvero la Federazione Provinciale di Alessandria tra le Associazioni Nazionali delle Persone con Disabilità”.

I campionati italiani assoluti di tennis in carrozzina organizzati dall’associazione Volare SSD al Circolo Orti Saves di Alessandria – commenta il presidente del Gruppo AMAG, Paolo Arrobbio – rappresentano ormai non soltanto un fiore all’occhiello per la città, ma un punto di riferimento a livello nazionale. Il Gruppo AMAG è per questo lieto di sostenere l’evento, come già è stato per le edizioni precedenti, poiché ne riconosciamo la fortissima valenza sociale e di integrazione, prima ancora che sportiva. Un plauso agli organizzatori, e naturalmente buon tennis a tutti”.

“Neanche il Covid-19 – sottolinea l’amministratore Unico di Alegas, Andrea Innocenti– ha fermato l’entusiasmo dell’Associazione Volare SSD e degli atleti coinvolti. Questo dimostra come lo spirito sportivo sia una delle ‘chiavi’ fondamentali per guardare avanti con entusiasmo, puntando sulla solidarietà, e sul senso di comunità. Siamo lieti di sostenere una grande festa di sport, ma soprattutto di integrazione”.

“L’associazione Volare organizzando questo torneo in un momento particolarmente difficile a causa della pandemia ancora in corso ci indica la strada per affrontare e superare gli incidenti della vita – dice la presidente del Rotary Club Alessandria, Graziella Berta -. Il motto del Rotary International per l’anno Rotariano 2021 – 2022 è: SERVIRE PER CAMBIARE VITE.

Il Rotary Club di Alessandria conferma il sostegno a questo Torneo Nazionale con la convinzione che l’iniziativa fortifichi la comunità e la aiuti a superare le difficoltà con cui si deve confrontare quotidianamente permettendole di essere concreta e decisa nell’agire”.

La nostra azienda è da sempre impegnata in progetti di circolarità concreta volti a rendere il mondo più sostenibile – dichiara il presidente di Riccoboni Holding, Marco Riccoboni -. Ciò avviene anche attraverso una serie di azioni che ci vedono promotori di una sostenibilità sociale nelle comunità di cui facciamo parte. Investimento in nuove soluzioni finalizzate al recupero dei rifiuti, massima attenzione all’uso corretto delle risorse naturali e un occhio di riguardo ai territori in cui operiamo sono la base del progetto Riccoboni New Generation, attraverso il quale contribuiamo a diffondere questi valori. Il nostro contributo al Torneo si inserisce in un contesto di sostegno allo sport locale della Provincia di Alessandria con azioni mirate a valorizzare l’impegno dell’azienda nella corretta direzione indicata dal progetto. Mi auguro che questa iniziativa abbia ancora più successo degli scorsi anni e sono molto felice di contribuire al volo di questa bellissima organizzazione”.

Essere qui, per noi, oggi, come responsabili della Società Sportiva Dilettantistica VOLARE,organizzatrice del Torneo – sottolineano i referenti della società sportiva dilettantistica ‘Volare’, organizzatrice del Torneo, Gianluca Cosentino e Giuseppe Bianchi -, è un risultato importante che si colloca come completamento del lavoro che abbiamo portato avanti in questi anni e senza mai aver smesso di lavorare per portare avanti il nostro progetto ‘Sport per tutti’. Sulle basi del successo nell’averlo riproposto e visto il successo ottenuto nelle edizioni precedenti, siamo orgogliosi di poter riprendere dove abbiamo lasciato, con lo stesso entusiasmo e la stessa partecipazione e speriamo che questo progetto possa continuare a crescere ancora, ripetendo l’anno prossimo gli stessi risultati di quest’anno. L’intitolazione ad ‘Eugenio Taverna’ è per noi molto importante per testimoniare la nostra riconoscenza e vicinanza alla famiglia. Eugenio era uno sportivo, amante del tennis e ci ha lasciati, colto da un malore improvviso, proprio dopo una partita di tennis con gli amici. Da allora la sua famiglia non ha mai smesso di essere vicina alla nostra società sportiva, non ha mai smesso di aiutarci e sostenerci, e ricordare Eugenio attraverso questa intitolazione è per noi un onore ed un impegno. Approfittiamo per fare un ringraziamento particolare al nostro Presidente Paolo Bonino oltre che ai nostri tanti sponsor e da ultimo, ma non meno importante, vorrei aggiungere un ringraziamento particolare al Centro Sportivo Comunale Saves e al suo Presidente, Gianpiero Lavezzari, per la disponibilità dimostrata”.

“Come Presidente del Circolo Saves-Centro Sportivo Comunale Orti – ribadisce il presidente, Gianpiero Lavezzari   è un immenso piacere continuare a sposare i lodevoli progetti della S.S.D. VOLARE no profit. Quello che fanno nel nostro territorio è unico nel suo genere, motivo per cui tra noi e la S.S.D. VOLARE ci sono davanti ancora tanti anni di collaborazione”.