Molto probabilmente tanti tortonesi non lo conoscevano ma per chi ha i capelli bianchi, come chi scrive, era un personaggio. Mi riferisco ovviamente a Tiziano Tarantola, tortonese di 73 anni, deceduto oggi, venerdì 16 luglio.

Il manifesto funebre é simile a quello delle tante persone che finiscono la loro vita: “E’ improvvisamente mancato all’affetto dei suoi cari Tiziano Tarantola (Tizio) di anni 73. Ne danno il triste annuncio la moglie margherita, i cognati, le cognate, i nipoti, i cugini e i parenti tutti. I funerali provenienti dall’ospedale di Tortona avranno luogo lunedì 19 luglio, alle 10,30 in Duomo. Il Rosario sarà recitato Domenica 18 alle 19.”


Poche righe, praticamente scritte nello stesso identico cliché di tanti manifesti funebri che si vedono in giro con i soliti ringraziamenti e le norme anti Covid da rispettare. parole di circostanza sempre uguali che non possono certo far comprendere chi era Tiziano Tarantola.

Per chi scrive, anche se non lo vedevo dal vivo da diversi anni, era una grande persona: é stato il mio direttore a RTL, Radio Tele Libera Tortona, all’inizio degli anni ottanta, quando io, giovane poco più che ventenne occupavo parte del mio tempo libero come DJ in quella che era diventata la prima Radio di Tortona.

Avevo da poco lasciato TRT (Tele Radio Tortona) e lo pseudonimo di Gipsy per trasmettere a RRL insieme ad Enrico (morto anche lui) due programmi radiofonici e Tiziano che aveva una decina di anni più del sottoscritto, ci accolse a braccia aperte. Era lì, sempre presente, sempre in radio appena terminava il lavoro ed era un grande appassionato di musica, materia che conosceva come pochi.

La musica era una delle sue grandi passioni che non ha mai smesso di seguire neppure quando la radio ha chiuso e lui si é dedicato ad altro e alla sua professione di Tipografo.

Con l’apertura di Facebook é sempre stato uno dei lettori più appassionati di Oggi Cronaca e spesso commentava sulla pagina del giornale ma anche sui gruppi di Tortona. Oltre alla musica amava leggere e guardare film.

Ci sarebbero tante altre cose da raccontare di lui e della vita che ha passato, ma io mi blocco qui, col fermo immagine della sua classica fotografia da Dj alla radio, quella che vedete in alto e risale a 40 anni fa perché voglio ricordalo così nel pieno del suo periodo d’oro.

E’ un’ immagine che lui amava e che ringrazio l’abbia pubblicata sul suo profilo Social, così, come le altre che vedete nell’articolo, ho potuto “prenderla” per ricordare un tortonese che, insieme a tanti di quell’epoca, hanno fatto la storia di Tortona in quel periodo, diventando un’icona.

Un tortonese che ha lasciato qualcosa di positivo alle persone che lo hanno conosciuto e anche a coloro che ne sentivano solo la voce, ma che lo apprezzavano perché sapeva sempre trasmettere un messaggio di serenità.

Grazie Tiziano!

Angelo Bottiroli