Dall’inizio dell’anno si sono registrati numerose situazioni di degrado nelle vie del centro città, con ragazzini che si azzuffano, bande giovanili ed altro. Le Forze dell’ordine intervengono sempre ma forse è necessario anche qualcos’altro: un’azione di sensibilizzazione ad esempio. Ed è proprio in questa direzione e per questo motivo, che gli aderenti ad Azione Tortona, il gruppo di giovani che da tempo si spende gratuitamente per migliorare la qualità della vita in città, organizzano per domenica prossima, 16 maggio, alle ore 16, un presidio in piazza Malaspina, proprio nel cuore dove operano alcuni giovinastri.

“Nelle ultime settimane il centro storico di Tortona è divenuto luogo di disordini e degrado – spiega il presidente di Azione Tortona Andrea Mantovani – in merito a questo tema abbiamo ricevuto decine di segnalazioni da parte di commercianti e famiglie preoccupate per i loro figli, a causa di piccole bande fuori controllo. Abbiamo quindi deciso di scendere nuovamente in piazza con un presidio simbolico, fissato per domenica dalle ore 16,  affinché si possa sensibilizzare l’opinione pubblica e alzare l’attenzione delle autorità su questo problema che continua a ripetersi”.


“Dobbiamo essere noi cittadini in primis a  tornare ad avere il controllo dei nostri quartieri – prosegue Mantovani – perché non possiamo permettere che gli stessi si possano trasformare nel Bronx, dove ogni giorno ci si trova nel rischio di incappare in una situazione di pericolo e criminalità”.
“Di conseguenza – conclude Mantovani – durante il presidio interverrà anche l’istruttore della Kick Boxing, che ci spiegherà la concezione dell’autodifesa, utile in situazioni pericolose, per evitare preventivamente uno scontro fisico. Invitiamo dunque tutta la popolazione a partecipare attivamente a questo presidio affinché si possa riportare il giusto ordine, segnalandoci anche le situazioni di caos, laddove si presentino”.