Sabato 12 dicembre la prima seduta con prenotazione obbligatoria all’URP del Comune

Tutti i castelnovesi, il personale della scuola e più in generale chi lavora a Castelnuovo ed ha una possibilità di incontro con altre persone potrà sottoporsi gratuitamente al test offerto dall’amministrazione comunale. La giunta ha deliberato la totale gratuità per tutti i soggetti. “Crediamo – dice il sindaco Gianni Tagliani – che il test sia un’occasione importante per i nostri concittadini. Siamo partiti da un ragionamento legato al mondo della scuola e a chi ci lavora comprendendo l’asilo nido: per loro saranno progressivi i test perché un controllo cadenzato sarà indirettamente una misura di tutela per i nostri studenti. E poi per chi lavora nei settori di maggior contatto e per tutti i nostri concittadini. La cifra che abbiamo stanziato è quella che proviene dalle disponibilità previste dal Governo” 

Sabato 12 dicembre dalle 9,30 alle 12,30, domenica 13, venerdì 18 e sabato 19 dicembre dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 17 si potrà effettuare il test previa prenotazione telefonica obbligatoria all’ufficio URP (tel. 0131826125 interno 1) dal lunedì al venerdì dalle 9,30 alle 12,30. L’operatore indicherà il giorno e l’ora in cui ci dovrà recare presso la palestra delle scuole elementari e il test sarà effettuato da un medico e un infermiere appositamente incaricati. Il prodotto usato è il  tampone “Fluorecare Sars Cov-2 Spike protein Test Kit” che si basa sull’immunodosaggio in Cromatografia Oro Colloidale, un test qualitativo testato dal Ministero della Salute, di provenienza americana, tra i migliori sul mercato.


Per avere l’esito dell’esame saranno sufficienti 15 minuti. Risultato che verrà inserito, in ogni caso, sulla piattaforma di monitoraggio regionale. Se negativo non comporta conseguenze, ma ha valore statistico. Se, invece, risulta positivo, occorre attivare la procedura con il medico di famiglia e il Sisp. Lo screening è aperto a tutti con alcune eccezioni che vanno considerate come condizione di non ammissibilità: chi abbia sintomi che indichino un’infezione da Covid-19, una temperatura corporea superiore a 37.5°, chi  sia in malattia, chiunque sia stato testato recentemente con tampone molecolare ed è in attesa di risposta, chi è in quarantena o in isolamento, chi abbia già programmato una data per un tampone, i bambini sotto i 6 anni, gli operatori sanitari che sono sottoposti a screening dalla ASL. L’invito è di prenotare tempestivamente il tampone perché la previsione di effettuazione nei quattro giorni indicati è di circa la metà di quelli a disposizione.