Stipendi arretrati e false promesse a causa della grave situazione che da troppi mesi stanno vivendo con le loro famiglie, i camionisti di una ditta di Viguzzolo hanno fatto sciopero per il secondo giorno consecutivo con la solidarietà degli autisti di Calamandrana, Villanova (AT) e Pontecurone (AL) che hanno scioperato insieme lunedì scorso, così ottenendo almeno il pagamento del salario di luglio, accreditato a tutti in poche ore.

Nel settore autotrasporti la situazione è ormai talmente grave da sfiorare il collasso: infatti, quanti lavoratori non vengono letteralmente pagati o sono normalmente pagati in (grande) ritardo, tuttavia senza smettere di lavorare e anzi dovendo affrontare turni massacranti pure guidando a rischio della salute – propria e altrui – date le precarie condizioni di sicurezza dei mezzi aziendali?

Lavoratori “essenziali” costretti a non fermarsi mai, neppure durante la quarantena dal covid-19.



Si- Cobas