C’è chi chiacchiera e chi invece sa come promuovere il territorio e decide subito di agire: Monica Cusmano (nella foto a sinistra), fiduciaria della Condotta Slow Food di Tortona e del Tortonese, fa parte di quest’ultima categoria e così mentre altri si beano per inutili manifestazioni dove appaiono sempre i soliti, lei da settimane e senza farsi troppa pubblicità, è passata subito ai fatti e grazie alla collaborazione della Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona, Tortona e la zona del Tortonese, domenica prossima 1° novembre, potranno avere grande visibilità e un palcoscenico davvero invidiabile che darà lustro alla città e ai prodotti della zona. E’ con immenso piacere, infatti, che la Condotta Slow Food del Tortonese annuncia la messa in onda di una puntata del programma televisivo “Mela Verde”, dedicata ai presidi e alle eccellenze dei Colli Tortonesi.

“Si parlerà della ciliegia bella di Garbagna – dice Monica Cusmano – della fragola profumata di Tortona, la pesca di Volpedo, il mais ottofile, i ceci della Merella, il salame Nobile del Giarolo, il Montebore, il concetto di biodiversità e del “buono pulito e giusto” e i quadri della Pinacoteca del Divisionismo della Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona. Tutti saranno i protagonisti della puntata che andrà in onda su Canale 5, domenica 1° Novembre alle 11:50.”


Parliamo di un programma importante, uno dei maggiori che la rete più principe di Mediaset dedica ad agricoltura, ambiente e tradizioni ed è guidato dalla coppia formata da Vincenzo Venuto ed Ellen Hidding.

“I conduttori – aggiunge Monica – ci mostrano la biodiversità, l’agricoltura e la natura del nostro Paese con i tesori inimitabili fatti di tradizione e ingegno, amore e devozione per mestieri antichi e nuovi. La puntata è stata dedicata a due noti personaggi che hanno avuto un importante ruolo sul nostro territorio, entrambi scomparsi quest’anno: Chiapparoli Gianpiero Presidente della Cooperativa VolpedoFrutta e Gianfranco Giani ex presidente e socio fondatore del consorzio Salame Nobile del Giarolo.”

La Fiduciaria della Condotta Slow Food del Tortonese ringrazia per la collaborazione nella realizzazione della puntata
la Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona, Patrizia Lodi, Roberto Chiapparoli, Fabio Zanotti, il Salumificio Corte di Brignano, Pisacco Massimo, Alessandro e Filippo Billi, Roberto Grattone, Agata Marchesotti, La stalla dei Ciuchi, Bonadeo Manuela, il Ristorante Corona, il Ristorante Montecarlo, il Ristorante L’erica di Roberto, l’Osteria Billi’s e la Residenza Casa Sironi.

L’invito è quello di non perdere assolutamente la puntata, perché darà sicuramente lustro ai prodotti tortonesi. Un palcoscenico importante quindi, ma quello di domenica sarà solo un primo passo dei tanti progetti che Slow Food sta cercando di portare avanti per valorizzare il territorio tortonese ed è davvero un peccato che altri soggetti non abbiano ancora compreso quale sia il modo giusto per valorizzare Tortona e il Tortonese. Un modo che invece, Monica ha perfettamente compreso e sa come coinvolgere la gente e unire i vari soggetti dando ad ognuno la giusta visibilità senza privilegiare nessuno, se non tutto il Tortonese, perché il territorio è uno solo ed è questo che va valorizzato, non i singoli individui.

Angelo Bottiroli