Con l’avvento del Coronavirsu, sui nostri cellulari arriva tutto e di più: video e notizie di propagano attraverso whatsapp. Ma sono vere o false?

Dal complottismo alle cure miracolose, dalle mascherine e i gel igienizzanti fai da te ai rimedi più fantasiosi. Cìè di tutto


I siti per scovare le notizie false e le black list dei portali specializzati nel diffondere fake per fortuna sono svariati. Oltre a quelli storicamente più attivi, come Bufale.netButac.it e Giornalettismo.com, sono partite numerose iniziative specifiche per il Coronavirus.

Fra tutte, quelle del Ministero della Salute e dell’Istituto Superiore di Sanità. Anche la Rai si è mobilitata con una task force contro le fake news in collaborazione con la Federazione nazionale della Stampa italiana, mentre siti web dedicati sono Covid19Italia.help e CoronaCheck, entrambi con motori di ricerca per controllare la veridicità delle informazioni.

Tre regole contro le fake news:

1 – Se è troppo bello o troppo brutto per essere vero è falso

2 – Tutto ciò che circola come catena su Whatsapp è al 90% una bufala

3 – Controllare le fonti, anche quando si considera che la persona che ha condiviso la notizia è autorevole

Per chi vuole saperne di più suggeriamo di leggere un articolo molto interessante al link:

https://wisesociety.it/piaceri-e-societa/disinformazione-social-network-fake-news-coronavirus-davide-bennato/?utm_source=newsletter&utm_medium=email&utm_campaign=14-07-04-2020