Eletto a fine anno presidente della Confesercenti di Tortona, Andrea Bani, titolare del Gran Bar Bardoneschi, ha dimostrato subito a tutti quei Commercianti che indugiano e vivono ancora tra gli allori che, se si vuole, è possibile fare qualcosa di buono per la città di Tortona con iniziative in grado di attirare gente da fuori e indubbi vantaggi per gli operatori locali.

Bani si è messo subito al lavoro e in men che non si dica è riuscito a portare a Tortona la “Choco Fest” una vera propria Festa del cioccolato che vedrà la presenza, per la prima volta in città e, nel centro storico, di decine di banchetti dell’Associazione Assodolciai che proporrà una tappa di Choco ART la Festa più Gustosa dell’anno.


Per tre giorni, da venerdì 6 a domenica 8 marzo, Tortona vivrà un evento ricco di contenuti per adulti e piccini, incontri con i maestri cioccolatieri, artisti di strada ed aventi “cioccolatosi” per tutti.

Tutti gli amanti del cioccolato potranno dare libero sfogo alla fantasia e assecondare la propria voglia di dolcezza prendendo d’assalto gli stand sempre aperti dalle 10 alle 20.
Ce n’è per tutti i gusti: cioccolatini e praline, creme spalmabili e tavolette, liquori e creazioni artistiche al cioccolato, sculture e laboratori che lasceranno tutti a bocca aperta.

Previsti anche i laboratori dedicati ai bambini, il sabato e la Domenica dalle 10 alle 12:30 e dalle 14 alle 17:30 (costo 5 euro) durante i quali si potrà giocare con il cioccolato e realizzare delle piccole dolci creazioni da portare a casa.

Una manifestazione che – se mai ce ne fosse ancora bisogno – dimostra come sia possibile rendere una città viva, aperta al turismo con iniziative anche in grado di attirare gente da fuori.

A dire il vero non è la prima volta che Tortona ospita una manifestazione dedicata al cioccolato: ce n’era già stata una nel 2017 ma quella era limitata solo alla presenza dell’associazione “Arte e Ciocc” di Padova, mentre adesso parliamo dell’Associazione Assodolciai che dovrebbe essere sicuramente molto più estesa con un numero di operatori più diversificato.

Quei commercianti e quelle persone che hanno ancora un’idea arcaica su come sia possibile richiamare gente in città organizzando manifestazioni, dovrebbero prendere esempio da Andrea Bani che in pochi mesi ha saputo coagulare gli iscritti alla Confesercenti e, rimboccandosi le mani per il bene di Tortona, tra cene estive, corsi, e manifestazioni varie, sta facendo quello che in tanti anni molti operatori non hanno avuto il coraggio o la capacità di fare. Chapeau!