Si intitola semplicemente “Storie” e narra la vita di 27 tortonesi “speciali” il nuovo libro di Angelo Bottiroli, giornalista, direttore del quotidiano “Oggi Cronaca” stampato in questi giorni dalla casa editrice Youcanprint è già prenotabile presso 46 mila librerie italiane oppure presso i maggiori ibooke store come Amazon, Ibs, la Feltrinelli, Rizzoli e tanti altri.

Il volume aprirà le presentazioni della Fiera del libro in programma a Tortona sabato prossimo, 25 maggio, alle 15,30 presso la sala della Biblioteca Civica, alla presenza dell’autore, poi sabato 8 giugno alle 16 alla Degusteria Forlino in piazza De Amicis, e poi ancora Domenica 23 giugno sempre alle 16 nella piazzetta del Centro Commerciale Oasi e infine venerdì 5 luglio alle 21 presso il pub Lennoxx in via Emilia.


“Questo libro – spiega Angelo Bottiroli – racconta storie di persone della Società di oggi. Sono storie vere perché ogni racconto nasce dalla realtà e narra le vicissitudini effettivamente vissute da quella persona a cui la storia è dedicata, ma al tempo stesso sono storie anche inventate perché ogni storia, è infarcita di eventi e particolari che ho inserito e che nulla hanno a che fare con la persona stessa, il cui nome, in alcuni casi è stato sostituito con uno di fantasia. A volte gli inserimenti sono cospicui, in altri casi davvero minimi, ma l’essenza della storia, le sensazioni, i problemi, le passioni e le emozioni narrati in ogni racconto, sono tutti rigorosamente autentici.”

La caratteristica del libro, rispetto ad altri dello stesso genere, è che ogni persona è inserita all’interno di un sentimento predominante che caratterizza la storia stessa: tante persone, tante storie e tanti sentimenti, come fossero gironi danteschi.

“Sono storie a sé stanti – conclude l’autore – ma al tempo stesso collegate fra di loro, grazie al protagonista, che c’è e non c’è, compare e sparisce a seconda dei casi e delle necessità, ma è lui che lega tutte le storie, compresa la sua. Molteplici sono i fili conduttori che uniscono una storia all’altra e fra questi, in alcuni casi, c’è il confronto tra passato e presente perché il nostro modo di vivere e il nostro stile di vita sono stati radicalmente stravolti dalle profonde innovazioni tecnologiche che si sono susseguite negli ultimi 30 anni, soprattutto da quando sono nati  internet e lo smartphone.”

Il libro racconta passato, presente e futuro in quelle che sono le storie di 27 persone di Tortona, una ogni mille abitanti, che per l’autore hanno (o hanno avuto) qualcosa di speciale che l’ha indotto a scegliere quella persona fra tutte le altre e raccontare, appunto, la sua storia.