Sabato 6 aprile 2019 alle ore 17:30

Palazzo Luigina Garoscio Via Doria 10 (3 piano) , Dolceacqua


Ugo Moriano popo aver lavorato nelle Ferrovie dello Stato, nel 1993 è diventato un impiegato amministrativo del Comando dei Vigili del Fuoco di Imperia. Dopo alcuni racconti pubblicati sul web, nel maggio del 2008 con la Fratelli Frilli Editori di Genova esce in libreria con il suo primo romanzo,
un noir intitolato Il ricordo ti può uccidere
E’ specializzato nei generi letterari del “giallo ligure”, del giallo storico e del fantasy, finalista al Premio Bancarella 2013 con il romanzo L’ultimo sogno longobardo e vincitore del IV Premio Letterario Internazionale Montefiore con il romanzo L’inganno del tempo.

Recensione (da Google Books)

Un duplice efferato omicidio insanguina le acque del porto del Principato di Monaco. Il Maggiore Umberto Gamondo, seppur in congedo per malattia, sente il dovere di indagare su quanto è accaduto, ma scoprirà a proprie spese che non sempre il destino gioca a favore dei tutori della legge. Il fidato brigadiere Sergio Vrenna decide di subentrare al suo superiore e si reca pure lui a Monte Carlo dove ottiene la collaborazione di Iphigenie Rossignol, ispettore della Divisione Polizia Giudiziaria monegasca. La nuova ispezione sui luoghi del delitto darà avvio a un’avventurosa indagine in terra spagnola dove Vrenna dovrà affrontare una banda di criminali impegnati nel traffico di esseri umani. Ancora una volta Umberto e Sergio avranno conferma che la lotta contro il crimine spesso è fatta da piccole vittorie strappate con le unghie. Quando si affrontano grandi organizzazioni malavitose, tutto diventa aleatorio e il confine tra amici e nemici rischia di diventare più sfumato e forse anche permeabile.