Guidava con un tasso alcolico ben 4 volte superiore ai limiti di legge l’uomo che nella notte del 10 marzo scorso, a Castellar Guidobono, si era reso protagonista dell’incidente stradale che vedete nella foto in alto.

Si tratta di un giovane rumeno che alla guida i una Fiat Punto fuoriusciva dalla sede stradale, andando a impattare violentemente contro una recinzione di un’abitazione, causando gravissimi danni al veicolo nonché lesioni giudicate guaribili in 30 giorni al suo accompagnatore R.P., 20enne di Broni (PV).

Come da prassi, il personale del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia dei Carabinieri di Tortona aveva sottoposto l’autista del mezzo, G.F., 25enne rumeno residente a Rivanazzano Terme (PV), agli esami clinici del caso, che nella giornata di ieri hanno permesso di stabilire come l’uomo si fosse messo alla guida nonostante un tasso di ben quattro volte superiore al limite consentito, misurato in 2,09 g/l.



Per il 25enne è scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Alessandria per guida in stato di ebbrezza da parte di neopatentato e per lesioni personali colpose stradali.

Inoltre, gli è stata ritirata la patente di guida che potrà essere revocata.