E’ con piena soddisfazione che la Direzione dell’ASL comunica i primi importanti risultati della programmazione per il necessario potenziamento della dotazione di personale infermieristico e sociosanitario.

 Grazie al proficuo confronto con le rappresentanze sindacali del comparto circa i fabbisogni di queste figure professionali, la Direzione aveva assunto l’impegno di espletare entro l’autunno un concorso per incarichi a tempo determinato di infermieri, in attesa dell’espletamento del concorso a tempo indeterminato.


Tale concorso, ad oggi, ha permesso di inserire in servizio 22 infermieri a fronte di 65 proposte di assunzione inviate; ulteriori 10 professionisti entreranno prossimamente e 14 hanno già dato la disponibilità.

Inoltre, a fronte di un avviso di mobilità, 14 infermieri hanno già effettuato il colloquio, risultando idonei, e saranno assunti, previa autorizzazione dell’Ente di provenienza, trattandosi di mobilità.

Per quanto riguarda gli OSS, si è proceduto ad inviare 20 proposte di assunzione agli idonei della graduatoria ancora valida e 10 persone hanno già preso servizio.

L’impegno successivo riguarda l’espletamento di un concorso per infermieri a tempo indeterminato, che vede l’Azienda Ospedaliera di Alessandria quale soggetto capofila e le Aziende Sanitarie di Alessandria e Asti quali partecipanti.

Tale concorso, già bandito e poi sospeso dall’Azienda Ospedaliera per vizio procedurale, verrà comunque concluso entro i primi mesi del prossimo anno, consentendo l’inserimento di personale stabilizzato.

Antonio Brambilla, Direttore Generale dell’ASL dichiara “proseguiremo in questo nel percorso di valorizzazione delle professioni sanitarie e socio sanitarie, concordato con i rappresentanti dei lavoratori, finalizzato al potenziamento e all’integrazione della rete territoriale e ospedaliera”.