Andrea Mantovani

Questa notte i militanti di CasaPound hanno affisso uno striscione che chiede la nazionalizzazione della Pernigotti, davanti allo stabilimento dell’azienda a Novi Ligure.

L’azienda dolciaria, che ha alle spalle una storia di 150 anni, già da qualche anno veniva amministrata dal gruppo turco Tuksoz e in questi giorni ha dichiarato la chiusura.
“Il nostro striscione – spiega il responsabile tortonese di CasaPound Andrea Mantovani- rappresenta la richiesta di intervenire, da parte dello Stato, in maniera concreta. Ormai il made in Italy di italiano non ha quasi più niente. Proprio la settimana scorsa siamo intervenuti sul caso di un’altra azienda locale, chiedendo di tutelare queste imprese affinché non falliscano e di conseguenza non ci rimettano anche i lavoratori, perché anche in questo caso 100 operai rischiano il licenziamento”.
“E’ ora che il governo – conclude il coordinatore regionale di Cpi Marco Racca- passi dagli slogan all’attuazione di politiche concrete per far ripartire l’industrializzazione italiana. Anche perché, senza re-industrializzazione, certamente non riusciremo a uscire dalla maledetta area euro, che ha piegato l’economia del nostro Paese”.