Buongiorno, vi scrivo in merito all’articolo pubblicato riguardante un fatto accaduto ieri ad un treno a Novi Ligure. 

Innanzitutto preciso che si è trattato di un atto vandalico compiuto a bordo treno da un viaggiatore, al momento, non identificato che ha richiesto l’intervento dei vigili del fuoco. Era presente fumo ma non erano presenti fiamme, tantomeno non corrisponde alla realtà dei fatti quanto rappresentato con la foto pubblicata a corredo del vostro articolo.

Per consentire l’intervento dei vigili del fuoco i viaggiatori presenti a bordo del treno regionale 2513 Torino-Genova sono stati fatti scendere e hanno proseguito il viaggio sul treno seguente.

Nel ringraziarvi anticipatamente per la gentile collaborazione vi chiederei la cortesia di sostituire la foto dell’articolo con
un’immagine più attinente ai fatti accaduti.

Rimango a vostra disposizione per ogni eventuale chiarimento e porgo cordiali saluti.

Monica Valeri -Ferrovie dello Stato Italiane

Ringraziamo l’addetta stampa delle ferrovie dello Stato per la puntuale precisazione.

Noi abbiamo pubblicato un articolo con le notizie in nostro possesso: le fonti ufficiali dai noi consultate parlavano di un treno in fiamme che è entrato alla stazione di Novi Ligure e così abbiamo scritto, ed infatti non siamo entrati nei particolari, né abbiamo parlato di persone ferite od altro.

Siamo stati sul vago riportando solo ed esclusivamente ciò che sapevamo.

Siamo sinceri era una giornata “campale” con molti articoli e non abbiamo pensato di chiamare l’addetta stampa per sapere qualcosa in più e ce ne dispiace.  

Siamo ovviamente contenti che non sia successo nulla di grave. 

Abbiamo cambiato la foto con una della stazione di Novi Ligure, più consona ai fatti, mettendo la stessa foto sui questo articolo in modo da “richiamare” l’articolo e “collegare” idealmente entrambi. 

La redazione