Sarà mons. ENRICO MARIA DELPINI, arcivescovo di Milano, a presiedere domni,  29 agosto 2018 alle ore 10.30, il solenne Pontificale dell’apparzione presso il Santuario della Madonna della Guardia di Tortona (AL) in occasione dalla tradizionale festa della Madonna della Guardia, ricorrenza ormai tradizionale promossa dall’Opera Don Orione.

Tortona, quindi si trasformerà per oltre una settimana nel centro del mondo orionino, con centinaia di fedeli provenienti da decine di nazioni diverse. La festa della Madonna della Guardia ha visto nel corso del tempo la partecipazione di illustri personaggi della Chiesa. Ad esempio all’inaugurazione della statua, che ancora oggi è posta in cima alla torre del Santuario, infatti, parteciparono il cardinale GIUSEPPE SIRI e il cardinale ANGELO RONCALLI, futuro Papa Giovanni XXIII. . 

Per i festeggiamenti di quest’anno, sempre domani, mercoledì 29 agosto a Tortona, alle ore 8.30 verrà celebrata la Santa Messa dei giubilei sacerdotali e religiosi della Famiglia Orionina presieduta dal Direttore generale dell’Opera Don Orione, DON TARCISIO VIEIRA. Alle ore 18, poi, la processione con la statua della Madonna tra le vie di Tortona fino ad arrivare al Santuario della “Madonna della Guardia”. Alle ore 21 e alle ore 22.30  verranno celebrate le sante messe rispettivamente da DON MAURIZIO CERIANI, prevosto dell’Insigne Collegiata di Casei Gerola (PV), e da DON RENZO VANOI, rettore della Basilica Santuario “Madonna della Guardia”.

Inoltre, dal 20 al 28 agosto all ore 21 si sono tenute le celebrazioni delle sante messe presiedute da Mons. VINCENZO DI MAURO, vescovo emerito di Vigevano, Mons. PAOLO MARTINELLI, vescovo ausialire di Milano e da Mons. ERMINIO DE SCALZI, vescovo ausilaire di Milano.

«La festa della Madonna della Guardia – dichiara DON TARCISIO VIEIRA, superiore generale dell’Opera Don Orione – è un appuntamento che la nostra Congregazione vive ogni anno con gioia, e per questo vogliamo onorarlo al meglio con una serie di celebrazioni che coinvolgono tutta la famiglia orionina e che ci aiutano a preparare lo spirito per vivere al meglio questa giornata di festa e di preghiera».

«È straordinario – aggiunge DON RENZO VANOI, rettore della Basilica Santuario “Madonna della Guardia” – vedere come nei giorni ancora estivi di fine agosto, “il mondo” si concentri a Tortona. Tanti figli e figlie di Don Orione che anche dall’estero vengono per celebrare il loro giubileo sacerdotale e di vita religiosa e di tanti altri pellegrini che vengono dalle valli e zone della nostra Diocesi per pregare Maria e Don Orione. Quello che veramente mi commuove è vedere come a distanza di 79 anni, la memoria di questo gigante della carità sia ancora viva e presente nelle nuove generazioni perché trasmessa da chi prima di loro hanno ricevuto conforto nella fede».