Secondo sequestro nell’arco di pochi giorni nel Comune di Diano Castello: Martedì 12 giugno i Carabinieri Forestali di Imperia hanno sequestrato un’area di circa 1500 in localiità Rue Belle.

L’area, di proprietà di un privato, inizialmente destinata ad uso agricolo e pascolo, è stata oggetto di sbancamento con eliminazione dei terrazzamenti preesistenti e costruzione di un muro di contenimento in cemento armato.

Un muro di dimensioni ciclopiche di circa 71 m a contenimento della terra sbancata del piano sovrastante, livellato come dichiarato dallo stesso proprietario “Volevo farmi l’orto per la pensione”; i lavori però, sono stati eseguiti senza alcun titolo autorizzativo e in zona posta a vincolo paesaggistico e a pochi metri dall’alveo del torrente San Pietro.

Questo ha portato i Carabinieri Forestali a porre i sigilli all’area e a denunciare il fatto alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Imperia.