Lorenzo Robbiano, 19 anni, iscritto alla classe quinta indirizzo liceo classico del liceo “Doria” di Novi ,ha vinto il certamen “Giovanni Reale” indetto dal liceo classico “Balbo” di Casale per il miglior commento alla versione. La versione proposta era tratta da “La Repubblica” di Platone in cui l’autore distingue fra la guerra, secondo lui più naturale e corretta, contro gli stranieri e gli invasori e la guerra civile, forse più tremenda in quanto coinvolge anche la patria stessa. Gli organizzatori chiedevano di fare un riferimento alla attualità nel commentare la versione con accenno ad altre ideologie che hanno identificato un nemico naturale.

Questo in quanto è molto più facile coinvolgere le masse additandole come avversario un individuo, un gruppo od una etnia. Lorenzo Robbiano ha fatto  parallelismi con la Germania nazista, con i comunisti nei processi ai nemici del popolo per giungere all’Isis e alla sua affermazione che chiunque non recita il Corano è un nemico naturale e quindi deve essere ucciso. Lorenzo Robbiano è il secondo studente del liceo “Doria” negli ultimi tre anni che si impone nel Certamen “Giovanni Reale”: due anni  fa vinse infatti Tommaso Ghiglione che vinse il primo premio nella traduzione.


Maurizio Priano