La spesa per sostituire i cassonetti, come noto, ricade su tutti gli utenti, quindi anche su coloro che li bruciano. detto questo passiamo alla cronaca.

Alle ore 5.24. del 1 maggio, una squadra della centrale è intervenuta ad Alessandria in corso Acqui 363 per incendio cassonetti ecologici.


In seguito all’incendio andavano distrutti 2 cassonetti standard e 2 di piccole dimensioni dal contenuto non identificabile. L’incendio interessava un grosso pino, un palo della pubblica illuminazione e altri due cassonetti adiacenti a quelli distrutti.

In successione si interveniva in via Terracini angolo via Giolitti dove andavano distrutti altri due cassonetti standard e due di piccole dimensioni più un quinto fortemente danneggiato. Nonostante non siano stati individuati elementi comprovanti il dolo, non è da escludersi azione dolosa da parte di ignoti.