Presso la Biblioteca dell’I.I.S. Marconi-Carbone si è svolta una conferenza sul tema “Comunicazione Marketing, nuovi modelli per lo sviluppo territoriale” con un relatore d’eccezione, il Dott. Massimiliano Mesenasco. L’iniziativa si colloca all’interno del progetto “Beni culturali – Cuore dell’umanità” promosso dalla “Delegazione del Tortonese” della Società Italiana per la Protezione dei Beni Culturali.

Mesenasco è una brillante mente italiana: laureato in Linguaggi dei Media presso l’Università Cattolica di Milano e in Sociologia presso l’Università di Milano Bicocca, ha poi conseguito numerosi master che lo hanno portato ad affermarsi come uno dei più giovani ed intraprendenti manager del Marketing e delle strategie aziendali sul territorio italiano.


L’esperto ha introdotto ai numerosi studenti intervenuti due concetti fondamentali: il Marketing e l’influenza dei media, che delineano il Digital Marketing, ed il Marketing Territoriale. Il Marketing vero e proprio nasce nel dopoguerra negli USA e può essere sintetizzato nelle cosiddette “4 P”: promotion, product, place e price, quattro elementi che sono alla base dell’intera analisi di mercato e della ricerca del target. Un nuovo modello di marketing, nato dalla commistione di promotion e place è, invece, il Trade Marketing, ovvero la messa a punto di una strategia di promozione adeguata ad un determinato punto vendita.

Dopo aver illustrato i vari fattori che concorrono alla definizione del prezzo di un prodotto, è stata commentata con particolare attenzione la slide di un grafico, elaborato tramite un’indagine di Eurisko, che schematizza gli stili di vita degli italiani ed individua quindi un possibile target sulla base di due direttive principali: il Contesto Sociale e i Valori acquisiti con l’acquisto del prodotto.  Fondamentale, in questo senso, è quindi il cosiddetto Customer Journey, che traccia i comportamenti e le abitudini dell’individuo tramite flussi e dispositivi anonimi capaci di fornire informazioni sui gusti del futuro consumatore.

Il relatore ci ha poi spiegato come scuola, università e lavoro siano strettamente collegati, soprattutto nel campo del Digital Marketing, e possano fornire una formazione consolidata a chi in futuro vorrà lavorare nel settore dell’economia digitale, in continua evoluzione,

La seconda parte dell’incontro, più specifica, è stata dedicata al Marketing Territoriale e Turistico ed alla valorizzazione dell’immenso patrimonio nazionale di Beni Culturali, dove il Tortonese certo non sfigura.

Con il supporto di altre slides, ricche di grafici e immagini, si è discusso dell’evoluzione del turismo, da quello “attivo” degli anni 2000, ispirato dal desiderio della realizzazione fisica del viaggio, al turismo più generico del decennio successivo, motivato dall’esigenza di arricchire il proprio bagaglio culturale attraverso esperienze diversificate, che spaziano dall’ enogastronomico all’ dall’artistico, dallo sportivo al folkloristico.

Il messaggio che noi ragazzi abbiamo colto è che il territorio tortonese dispone di notevoli potenzialità relativamente alla sfera dei Beni Culturali ma che, purtroppo, deve ancora sviluppare una visione di vera apertura al turismo europeo ed extraeuropeo, indispensabile per poter progredire in senso moderno come area e, più in generale, come Paese.

Il Dott. Mesenasco si è così confermato un interlocutore molto esaustivo e competente, capace, grazie alla sua giovane età ed alle sue doti comunicative, di coinvolgere pienamente il suo ancor più giovane pubblico e di avvicinarlo alla complessa ed affascinante scienza del Marketing.

 

Luigi GRILLO 3^AR – Amministrazione, Finanza e Marketing