L’Arpal ha diramato l’allerta rossa per neve sulla costa della provincia di Imperia da mezzanotte alle 11 di giovedì 1° marzo e i sindaci del Golfo Dianese (come tutti i sindaci degli altri comuni interessati) sono obbligati, per disposizione a chiudere le scuole. E così sarà.

Oltre alle scuole, però i sindaci hanno disposto la chiusura anche degli altri luoghi pubblici: biblioteche, centri, cimiteri, parchi, giardini, guadi, moli sul litorale e tanto altro.


La situazione di certo è anomala: non capita spesso che sia lanciato un allarme neve per i Comuni che si affacciano sul mare e per di più  con la massima intensità cioé di livello rosso, ma forse è meglio così’ che non arancione.

Mentre per il rosso la normativa prevede l’obbligatorietà dei Sindaci a disporre la chiusura per quello arancione si lascia la discrezionalità ai primi cittadini con possibilità di decisioni discrepanti come accaduto l’ultima volta per l’allarme pioggia dove Diano marina e Diano Castello decisero di lasciare aperte le scuole.