Il caso ci è stato segnalato da un lettore, che si è imbattuto per caso sul sito https://yoopies.it un sito di persone che cercano lavoro e non ha potuto fare a meno di segnalarci il profilo di Antonella A., 40 anni anni, che si propone come donna delle pulizie, pulizie uffici e quant’altro.

Fin qui nulla da dire, ci sono tantissime persone che mettono inserzioni di lavoro su siti di ogni genere, ma quello che ci ha colpito e che ci ha indotto a scrivere queste poche righe sono le lingue che Antonella dice di parlare: Italiano (Madrelingua) , Inglese (Avanzato) Cinese (Principiante) , Giapponese (Intermedio) , Francese (Principiante) e di seguito indica la sua esperienza nel parlare le lingue che è decennale.


La cosa ci ha un po’ stupito perché se una donna di 40 anni che – bene o male -parla così tante lingue, non riesce a trovare un lavoro permanente che possa mettere a frutto queste sue lingue, questo la dice lunga sulla crisi che sta attraversando il nostro Paese.

Una considerazione rafforzata anche dalle dichiarazioni di Antonella: “Sono esperta nella cura della casa con esperienza da più di 20 anni – scrive la dianese – con ottime referenze. Pulisco, cucino, stiro, riordino, faccio spese e commissioni. Inclusi lavori di orto e giardinaggio. I miei punti forti sono la velocità e la precisione. Mettetemi alla prova!”

Ha la patente, è automunita, non fuma e ha il certificato di primo soccorso. Inoltre sa pure effettuare le riparazioni domestiche.

E’ disponibile ad effettuare lavori di pulizia tutti i giorni dalle 6 alle 20 tranne il sabato.

Sul profilo, inoltre, Antonella dichiara che si interessa molto di alimentazione e cure naturali. “Penso che prendersi cura delle persone e stare assieme ai bambini – conclude – sia una delle cose più gioiose e ristoratrici per l’ anima.”

Al prezzo di 10 euro all’ora si propone anche come Insegnante inglese, insegnante di arabo, insegnante di italiano, insegnante di cinese, insegnante di chimica, insegnante di biologia, insegnante di storia, insegnante di geografia, insegnante di matematica, insegnante di filosofia e corso di informatica.

Non sappiamo chi sia Antonella, abbiamo cercato di contattarla attraverso il sito per saperne di più, ma bisogna iscriversi e fare un annuncio o in alternativa, pagare.

Avemmo voluto chiederle il motivo per cui malgrado tutte quelle lingue e l’esperienza che ha, per vivere deve fare le pulizie, nonché tante altre domande ma poi, anche in base alle altre dichiarazioni che fa sul suo profilo abbiamo dedotto che siamo di fronte ad una persona che ama Diano Marina, che probabilmente si accontenta del lavoro stagionale (estivo) che ha quasi certamente in qualche albergo, e negli altri mesi dell’anno, cerca di fare altro per racimolare qualche soldo anche negli altri 8-9 mesi.

Lo si comprende da ciò che scrive: “Ho la passione per lo studio delle lingue e mi piace molto viaggiare – conclude – mi piace leggere, dipingere e cantare. Svolgo regolarmente attività di volontariato presso un organizzazione religiosa. D’ estate mi piace molto andare al mare perchè nuotare e prendere il sole sono veramente importanti per la salute.”

Una delle tanti dianesi, insomma, che ama la sua terra e che, bene o male, cerca di vivere facendosi bastare il lavoro che c’è nei mesi estivi, a Pasqua e Natale.

Ecco perché cercare ampliare l’offerta turistica anche negli altri mesi dell’anno è molto importante e dovrebbe essere una priorità per tutti i Comuni del Golfo.