Roberto, dopo le scuole frequentate Valenza, studia violino con il Maestro Mario Ferraris, successivamente è a Boston per merito della borsa di studio istituita per seguire i corsi del Maestro E. Rosenblyth. La sua carriera è assicurata. Oggi è considerato fra i massimi esecutori del nostro tempo.

 

Roberto certamente ha talento! Dopo il diploma, conseguito con il massimo dei voti presso il conservatorio Antonio Vivaldi di Alessandria, studia con il Maestro  Corrado Romano a Ginevra, successivamente è all’Accademia Internazionale Lorenzo Perosi di Biella, ove perfeziona l’indiscusso talento.


Certamente ama il violino. E, com’è possibile non amare uno strumento con il suono tanto vicino alla voce umana Oh! Violino, come sei bello da osservare! Ha il colore del sole, la tua vernice,/ il tuo suono ricorda: or il placido mare,/ or il vento che le vette vince./ Rammenta le nostre montagne/ il profumo del tuo legno:/ dev’essere privo di magagne,/ stagionato con tanto impegno./ Della bellezza hai le forme;/ vuoi esser trattato con affetto;/ della precisione hai l’orme,/ di tutti gli strumenti, sei il più perfetto.

L’Orchestra Sinfonica di Torino della RAI lo accoglie nell’organico nel 1989 divenendo concertino, successivamente violino di spalla dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della principale Emittente Nazionale, quindi dell’Orchestra del Teatro alla Scala, poi dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, per arrivare primo violino dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino.

La sua carriera concertistica continua in tutto lo spazio del globo, accompagnata dal suo inseparabile violino, uscito nel 1761 dalle mani del liutaio Gennaro Gagliano, un manufatto eseguito da uno dei più bravi liutai: il padre, Alessandro, ha lavorato per una trentina d’anni con il grande Antonio Stradivari.

Lo strumento si distingue per il suo accento robusto, morbido nello stesso tempo, proprio come sapeva costruire questo Maestro partenopeo.

Roberto prosegue con importanti appuntamenti mondiali, continua l’attività didattica con gli allievi dell’Accademia Internazionale “Lorenzo Perosi” di Biella, nel contempo è sovente invitato a giudicare nei Concorsi Nazionali ed Internazionali.

                                                           Franco Montaldo