Il Dirigente dell’Istituto Comprensivo di Diano Marina, responsabile di tutte le scuole del Golfo dianese, in seguito all’entrata in vigore della legge del 6 dicembre scorso, ha emanato una circola con cui invita tutti i genitori dell’ex media che non vengono a prendere i figli all’uscita da scuola, a restituire compilata una dichiarazione che consenta loro di rientrare a casa, sollevando la scuola da ogni responsabilità.

Per quanto riguarda invece gli alunni della scuola primaria (ex elementare) invece dovranno essere consegnati direttamente ai genitori, agli esercitanti la patria potestà o ad un adulto all’uopo delegato per iscritto.  I minori che usufruiscono dei pulmini dovranno avere agli atti della scuola l’autorizzazione (allegata alla presente Circolare) ad usufruire in modo autonomo del servizio di trasporto scolastico, rilasciata dai genitori esercenti la responsabilità genitoriale, dai tutori e dai soggetti affidatari dei minori di 14 anni.


Di seguito il testo della circolare che fa chiarezza su una legge applicata in maniera erronea da alcune scuole che costringevano i genitori o un adulto all’uomo delegato a venire a prendere fisicamente i figli a scuola, anche se questi abitavano a breve distanza.

IL TESTO DELLA CIRCOLARE 

Con l’ entrata in vigore il 06/12/2017 della LEGGE 4 dicembre 2017, n. 172 che all’ Art. 19-bis recita testualmente:” (Disposizioni in materia di uscita dei minori di 14 anni dai locali scolastici).

I genitori esercenti la responsabilità genitoriale, i tutori e i soggetti affidatari ai sensi della legge 4 maggio 1983, n. 184, dei minori di 14 anni, in considerazione dell’ età di questi ultimi, del loro grado di autonomia e dello specifico contesto, nell’ambito di un processo volto alla loro autoresponsabilizzazione, possono autorizzare le istituzioni del sistema nazionale di istruzione a consentire l’uscita autonoma dei minori di 14 anni dai locali scolastici al termine dell’orario delle lezioni.

L’autorizzazione esonera il personale scolastico dalla responsabilità connessa all’adempimento dell’obbligo di vigilanza” i vostri figli potranno uscire autonomamente da scuola. Quanto sopra era stato messo in forte discussione dall’ordinanza della Corte Suprema di Cassazione, n. 21593/2017 della terza sezione civile, riguardante un evento risalente al 2002, a seguito del quale un alunno di scuola media aveva perso la vita venendo investito da un autobus di linea all’uscita dalla scuola.

Al fine di poter permettere ai vostri figli il ritorno a casa in modo autonomo, così come prescrive la Legge, è però necessario che le S.V. rilascino alla Scuola, l’allegata liberatoria, firmata da ambedue i genitori o esercenti la patria potestà. In assenza di detta autorizzazione gli alunni dovranno essere ritirati personalmente da scuola dai genitori o da un adulto all’uopo delegato per iscritto.

Distinti saluti Il Dirigente Scolastico ( Prof. Giovanni Allegro)