Dall’8 al 25 dicembre sarà ancora più piacevole passeggiare per le vie del centro di Acqui Terme grazie alla presenza del Villaggio di Babbo Natale, iniziativa organizzata dall’Assessorato al Turismo che rappresenta una novità per la città.

Un appuntamento divertente, che riserverà sorprese per grandi e piccini per vivere in armonia e con calore i giorni dell’Avvento e delle festività natalizie, che avrà come fulcro Piazza Italia e le vie limitrofe.

“Questo evento è nato sia con l’intento di far vivere ai bambini e alle loro famiglie la magia del Natale, sia con la volontà di dare una opportunità al commercio locale, cercando di attirare i turisti e tutte quelle persone che desiderano scoprire la città e il nostro bellissimo territorio; città che in questo momento è ancora più calda e accogliente grazie al Villaggio di Babbo Natale e all’apertura delle vetrine, solitamente chiuse, che espongono presepi e prodotti locali” dichiara Lorenza Oselin, Assessore al Turismo, Commercio e Trasporto del Comune di Acqui Terme.

 

Tutti i bimbi potranno incontrare Babbo Natale ed entrare nella sua casa (un’anteprima è disponibile nel video al seguente link: https://vimeo.com/244988444) per confezionare la  letterina di Natale, oltre a gustare una buona cioccolata calda. Il mercatino, realizzato con le classiche casette in legno a ricreare l’atmosfera natalizia e con alcuni gazebo, vestirà a festa il centro della città, oltre a rappresentare una opportunità per trovare idee regalo e nuove ispirazioni. Anche i negozi, aperti per l’occasione, si stanno vestendo a festa grazie agli addobbi e i presepi posizionati nelle loro vetrine: i cittadini e i turisti potranno trovarvi il meglio dell’artigianato e della cucina locale. Un vero laghetto di ghiaccio – la pista di pattinaggio – renderà ancora più speciali e divertenti queste giornate. E poi tanta musica, feste e attrazioni grazie alla partecipazione dei musicisti acquesi.

Informazioni turistiche

Nella splendida cornice del Monferrato, tra colline e vigneti, si trova Acqui Terme, comune di circa 20.000 abitanti che deve il suo successo alla ricchezza enogastronomica, alle fonti termali e all’heritage storico e culturale.

Il territorio può accogliere, grazie alle strutture presenti di diverse categorie, tutti i tipi di viaggiatori: in virtù della varietà delle proposte, è possibile vivere diverse esperienze sensoriali: dal percorso terme e benessere a quello naturalistico consigliato in primavera e in autunno, fino all’itinerario classico alla scoperta della storia di questa bella cittadina piemontese. Il tutto accompagnato da percorsi enogastronomici unici, che rendono speciale questa terra grazie alla bontà dei vini autoctoni e ai prodotti tipici cucinati egregiamente dai ristoranti locali.