L’installazione delle videocamere di sorveglianza mobili mostrano i primi risultati. Se i verbali per le violazioni ambientali sui  rifiuti del 2017 ad Imperia riportano trentatré sanzioni ed una contravvenzione per trasporto in assenza di formulario, dal momento dell’entrata in funzione delle apparecchiature, in appena tre settimane le sanzioni registrate sono state venti.

La scelta è ricaduta su telecamere mobili, che  settimanalmente possono essere spostate per   coprire tutti i siti in cui vengono di norma conferiti i rifiuti.


“La scelta  di posizionare le videocamere nel tentativo di cambiare le cattive abitudini del conferimento ambientale abusivo,  dimostra che  si tratta di una soluzione adeguata e verrà portata avanti” commenta l’Assessore all’ambiente Giuseppe De Bonis.