Ormai è quasi un anno che la nuova stazione di Diano è stata inaugura ed è quasi un anno che i viaggiatori in arrivo e in partenza in caso di bisogni fisiologici devono “tenerla” perché la stazione è sprovvista di bagni, o meglio ci sono ma si trovano all’interno del locale (nella foto) che dovrebbe fungere anche da sala d’aspetto e dotato – almeno – di distributori di cibi e bevande.

Invece, niente di tutto questo: il locale in questione non è mai stato aperto e con lui i bagni che non sono mai stati usati.


Il problema è stato portato su un tavolo regionale  durante un incontro che l’Associazione  Pendolari ha avuto con la Regione Liguria.

Un tavolo con la partecipazione dei pendolari, o almeno dei loro rappresentanti per un confronto costruttivo sui vari problemi del sistema ferroviario in provincia di Imperia

“Il problema della mancanza di bagni alla stazione di Diano è molto sentito: “stiamo parlando – ha detto Sebastiano Lopes in rappresentanza dei pendolari – della fermata di una delle zone di maggior afflusso turistico in estate.”