Gran brutta domenica per i dianesi ch si sono svegliati senza acqua potabile per l’ennesima volta. Fio alle sei del mattino c’era, poi  è stata chiusa l’erogazione dallAmat a causa di una rottura dell’acquedotto  Roja ad Imperia.

Non abbiamo avuto comunicazioni ufficiali dall’Amat ma “la caduta della pressione – dice il vie sindaco di Diano Marina Cristiano Za Garibaldi – fa presagire una perdita importante. Sono stati costretti ad interrompere l’erogazione verso il Dianese per capire l’entità del danno.”


Come giornale crediamo che sia tempo che gli enti, gli amministratori e i cittadini debbano attivarsi al più presto per porre fine a questa incredibile situazione una volta per tutte.  Non è possibile che nel terzo millennio accadano cose come queste, soprattutto in Comuni turistici che richiamano decine di migliaia di persone all’anno.

Ne va dell’economia del Golfo.