Si chiama Gruppo Sada (Sodalizio Artisti Dianesi Autocritici) ed è formato da 8 artisti tutti dianesi: Gianni Calcagno, Aldo Gramondo, Andrea Costa, Riccardo Tomaselli, Gian Piero Borsari, Nives Bonavera, Tiziano Gramondo, Jerome. 

I magnifici 8 espongono per la prima volta in una mostra collettiva in corso di svolgimento a Palazzo del Parco di Diano Marina presso Sala Mostre e Convegni “R. Falchi” con ingresso da via Matteotti, che si chiuderà mercoledì 20 settembre.


Abbiamo visitato la mostra e senza tante piaggerie, dobbiamo dire che è molto interessante. Il successo che ha riscosso in termini di pubblico da lunedì 11 settembre, giorno dell’inaugurazione, ad oggi è stra meritato.

Gli artisti, infatti, propongono 8 generi diversi  tra quadri, installazioni e sculture: dal tradizionale, al classico, al moderno.

A Noi sono piaciute diverse opere, ma sicuramente, una tra le più singolari è il “tappeto ambientalista” realizzato da Tiziano Gramondo sul futuro del clima nel mondo che n lascia molte speranze di un futuro migliore. Ma belli ed originali sono anche molte altre opere esposte, come Le marine di Aldo Gramondo,  le scritte tridimensionali di Riccardo Tomaselli  che riesce a realizzare persino biglietti personalizzati in 3D, l’arte antica di Gianni Calcagno a tanti altri.

La mostra merita di essere vista perché è un originale miscuglio di stili tutti di grande interesse.

E’ aperta martedì e mercoledì dalle 16,30 alle 20.

Nella foto in alto tre degli 8 artisti:   Gianni Calcagno, Tiziano Gramondo e Riccardo Tomaselli.

Di seguito alcune immagini.

 

Le marine di Aldo Gramohdo e rilievi di Riccardo Tomaselli

I quadri classici di Gianni Calcagno

Le marine di Aldo Gramondo

Il Tappeto di Tiziano Gramondo