Ci perdonino i gestori del bar sulla statale fra Tortona e Pontecurone che sicuramente hanno subito un danno non da poco e sono preoccupati su come sostituire l’insegna, ma l’ironia del giornalista nel vedere certe cose dove non si sono verificati danni a persone né intralci alla circolazione stradale, in questi casi, ha il sopravvento.

Ci riferiamo al fulmine che ieri sera, giovedì 7 settembre, poco prima delle 18,30 si è abbattuto sull’insegna che pubblicizza il caffé caldo (Hot) del bar trattoria posto sulla statale.


Aveva appena smesso di piovere, ma l’insegna, come potete vedere, bruciava bene:  l’erba era più che bagnata quindi non c’era pericolo che l’incendio si propagasse, l’insegna non sporgeva sull’ex statale ed essendo ben visibile non comprometteva l’incolumità pubblica, infine dove colava la plastica non c’era nulla.

Pochi minuti dopo che il nostro lettore ha immortalato l’immagine, infine, sono arrivati i Vigili del Fuoco di Tortona che hanno spento le fiamme in brevissimo tempo.

Il danno, quindi, è stato contenuto e tutto e finito abbastanza bene, calcolando che il fulmine caduto avrebbe potuto abbattersi dovunque provocando ben più ingenti danni.

Archiviato il fatto di cronaca con un sospiro di sollievo, è impossibile fare a meno di constatare che mai nessuna insegna avrebbe potuto pubblicizzare meglio un caffè così … caldo!