Ci siamo! Il 23 settembre alle ore 21, presso la Chiesa Cattedrale di Tortona, andrà in scena l’attesissimo concerto “Gran Galà Perosiano” con l’Orchestra sinfonica del Teatro Regio di Torino, solisti di eccezione (vere e proprie eccellenze a livello nazionale e internazionale, tra cui due originari di Tortona) e il Coro di voci bianche del Teatro Regio di Torino e del Conservatorio “Giuseppe Verdi”, diretti dal maestro Donato Renzetti (in totale 150 tra musicisti e cantanti).

 

Il “Gran Galà Perosiano” sarà suddiviso in due parti.


Si aprirà con una sorta di galà lirico con le migliori arie degli Oratori di Lorenzo Perosi (l’ultimo grande maestro di musica sacra italiano), eseguite da quattro stimati solisti (il baritono Filippo Polinelli, il tenore Manuel Pierattelli, il mezzosoprano Annamaria Chiuri, il soprano Tomoko Okabe), insieme all’Orchestra sinfonica del Teatro Regio di Torino e diretti dal maestro Donato Renzetti. Il pubblico potrà scoprire, così, un Perosi inedito in una serata di qualità, ma anche molto divertente.

La seconda parte del concerto sarà, invece, dedicata ai giovani del Coro di voci bianche (mai esibito prima d’ora a Tortona) del Teatro Regio di Torino e del Conservatorio “Giuseppe Verdi”, che eseguiranno in forma di concerto la Gloria Missa Pontificalis Prima di Lorenzo Perosi in una particolare versione orchestrale, che regalerà grandi emozioni.

 

Questo concerto entra, dunque, di diritto in un contesto importante, quello dei grandi eventi. Quegli eventi che la Diocesi di Tortona, all’interno del protocollo di intesa Perosi 60, promuove da sempre per valorizzare la cultura locale e i grandi personaggi della musica, e in special modo il maestro Lorenzo Perosi. Dando spazio e fiducia ai giovani musicisti e cantanti, che rappresentano il nostro futuro.

 

 

Meritano una presentazione speciale i quattro solisti che, insieme all’Orchestra sinfonica del Teatro Regio di Torino, canteranno alcune delle più belle e suggestive arie tratte dalle opere di Lorenzo Perosi.

 

Il baritono Filippo Polinelli. Nato a Tortona, è ritenuto uno dei migliori baritoni delle nuove generazioni. Debutta in Manon di Massenet al Teatro alla Scala, ne La pietra del paragone di Rossini al Teatro Regio di Parma e nel Don Chisciotte di Mercadante al Bad Wildbad Belcanto Opera Festival. Ha collaborato con Yuri Temirkanov, Zubin Mehta, Donato Renzetti, Lorin Maazel. Ha cantato a Tokyo accanto a Placido Domingo. Si è esibito alla Scala, al San Carlo di Napoli, al Verdi di Trieste, all’Expo 2015 presso il Duomo di Milano, al Filarmonico di Verona, al Maggio Musicale Fiorentino, al Royal Opera House di Muscat, all’NCPA di Pechino. Tra i suoi prossimi impegni, ricordiamo Giorgio Germont ne La Traviata al Teatro Verdi di Trieste, Figaro ne Le nozze di Figaro al nuovo Teatro d’Opera di Dubai.

 

Il tenore Manuel Pierattelli. Vincitore di numerosi concorsi, tra cui il “IV Concorso internazionale di canto lirico e da camera” di Vercelli, canta nei maggiori teatri italiani (Regio di Parma, Carlo Felice di Genova, Ponchielli di Cremona, Sferisterio di Macerata, Torre del Lago, Massimo di Palermo). Al suo attivo ha diverse incisioni discografiche per Tactus, Bongiovanni e Decca con Andrea Bocelli. Il suo repertorio spazia da L’elisir d’amore, Falstaff, Gianni Schicchi, Rigoletto. Attivo in campo sinfonico, ha cantato il Requiem di Mozart, La Messa dell’Incoronazione k 317 di Mozart, La Petite messe solennelle di Rossini. Ha collaborato con direttori quali Fabio Luisi, Donato Renzetti, Filippo Crivelli, Andrea Battistoni, Riccardo Chailly. A dicembre sarà sul palco del Teatro alla Scala nell’opera Andrea Chénier di Umberto Giordano, diretta da Riccardo Chailly.

 

Mezzosoprano Annamaria Chiuri. Si diploma in canto al Conservatorio Boito di Parma e si perfeziona con il maestro Franco Corelli. Tra i mezzosoprani più richiesti nel repertorio italiano e tedesco, è ospite regolare di teatri come il Regio di Torino, il Massimo di Palermo, la Scala di Milano, l’Opera di Firenze, la Fenice di Venezia, l’Arena di Verona, il Carnegie Hall, l’Opéra Royal de Wallonie di Liegi, il Festival di Edimburgo. Recentemente si è esibita alla Royal Opera House of Muscat, al Lincoln Center, alla Carnegie Hall e al Metropolitan di New York, all’Harris Theater di Chicago, alla Roy Thomson Hall di Toronto, all’Hill Auditorium di Anna Harbor, al Festival di Edimburgo, al Rudolfinum di Praga, a Tel Aviv con la Israel Philharmonic Orchestra e Z. Mehta. La sua discografia comprende la Seconda Sinfonia di Mahler con G. Noseda al Teatro Regio di Torino; Un ballo in maschera con la direzione di R. Chailly, Nabucco con Leo Nucci. Presto si esibirà nell’Aida all’Opera di Shanghai, in Falstaff con la direzione di Zubin Mehta al NCPA di Beijing, in Il Trittico di Puccini nei teatri di Modena, Piacenza e Reggio Emilia.

 

Il soprano Tomoko Okabe. Nata a Tochigi in Giappone, e residente a Tortona, debutta in Madama Butterfly al Teatro Sociale di Tortona. Si laurea in magistero dell’Università “Showa Joshi Tanki Daigaku”, studiando canto lirico a Tokio con i soprani Keiko Hibi e Satsuki Ito. Giunta in Italia, si diploma al Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano con Norma Palacios, studiando pianoforte con il maestro Umberto Battegazzore.

 

Tra gli sponsor che sono stati al nostro fianco, aderendo e collaborando al Progetto “Perosi 2017 – Tortona Città della musica”, la Cassa di Risparmio di Alessandria, la Cassa di Risparmio di Tortona, la Cassa di Risparmio di Torino e la Fondazione Piemonte dal Vivo.

 

* Come per gli eventi di maggio e giugno, sarà possibile prenotare i posti a sedere (sempre a ingresso libero e gratuito): basta telefonare al numero 0131816609, recarsi di persona presso la Curia di Tortona dalle ore 9 alle ore 12, o visitare il sito www.lorenzoperosi.net.