Due addette che parlano rispettivamente quattro e cinque lingue, più di 10 mila persone ricevute in tre mesi e mezzo di attività, decine e decine di migliaia di servizi effettuati per i turisti una  valanga di depliant e materiale consegnato a tutti coloro che si sono presentati a tutte le ore.

Questi i dati dello sportello di Informazione Accoglienza Turistica (IAT) aperto a Giugno e gestito su affidamento del Comune da Gestioni Municipali (GM), la società di esclusiva proprietà del Comune che gestisce anche parcheggi, spiagge e porto turistico.


Si tratta di risultati molto importanti che mettono in evidenza l’importanza di questa struttura e fanno sorridere l’amministratore unico di GM, Domenico Surace.

“Vero – dice – sono molto soddisfatto dei risultati prodotti dallo Iat  che ci è stato dato in gestione e come da contratto restituiamo al Comune con il materiale  (poco per la verità – ndr) avanzato. Lo Iat, durante tutta l’estate è stato un punto di riferimento importante per i numerosi turisti italianio e stranieri che sono arrivati a  Diano marina e chiedevano informazioni di ogni tipo, anche sugli orari dei bus e sui collegamenti da e per la nuova stazione ferroviaria.”

Una situazione drammatica quella dei collegamenti alla stazione che non dovrà più ripetersi la prossima estate perché il rischio di perdere turisti sarebbe altissimo.

Malgrado questa carenza che non dipende dal Comune di Diamo Marina, lo Iat ha funzionato benissimo dimostrando l’importanza di avere un punto di riferimento come questo.