Anche quest’anno il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo aderisce alle Giornate Europee del Patrimonio (GEP), manifestazione promossa nel 1991 dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Europea con l’intento di potenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra le Nazioni europee.

Per l’edizione #GEP2017, il Consiglio d’Europa ha stabilito il tema “Cultura e Natura”, comune a tutti i Paesi aderenti alla manifestazione. L’argomento è di grande attualità e si pone idealmente in continuità con i temi affrontati in occasione della prima “Giornata nazionale del Paesaggio” del 14 marzo 2017. Le iniziative promosse dagli Istituti aderenti potranno perciò approfondire in modo critico il rapporto tra l’uomo e la natura e l’interazione dell’uomo con l’ambiente che lo circonda, in un ampio arco cronologico che va dalla preistoria all’epoca contemporanea. L’azione umana che modifica, trasforma, “addomestica” e talvolta distrugge la natura, così come rappresentata nelle diverse produzioni artistiche o nella cultura materiale, sarà il punto di partenza di una riflessione più ampia sull’evoluzione di questo imprescindibile e complesso binomio.


In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, il Comune di Casale Monferrato, in collaborazione con il Comune di Rosignano Monferrato e l’Associazione “Amis d’la Curma”, propone un doppio appuntamento con l’intenzione di creare un ideale percorso di visita sul territorio e  ricordare l’attività artistica di  Angelo Morbelli, (1854-1919) uno dei maggiori protagonisti del Divisionismo italiano.

Il Museo Civico di Casale Monferrato, che conserva in deposito temporaneo un nucleo di dipinti di proprietà privata testimoni dei diversi soggetti a cui Angelo Morbelli si è dedicato – dai paesaggi, monferrini e non, alla ritrattistica, oltre alla serie dei “vecchioni” milanesi ritratti presso il Pio Albergo Trivulzio – propone per sabato 23 settembre alle ore 17 una visita guidata gratuita alla collezione a cui seguirà una degustazione di vini monferrini offerta dal Comune di Casale e selezionati nell’ambito del concorso “Torchio d’oro”.

Domenica 24 settembre l’attenzione si sposta alla frazione Colma di Rosignano, dove verrà aperta appositamente al pubblico Villa Maria, dimora e studio di Angelo Morbelli, frequentata dai numerosi amici artisti e punto d’osservazione privilegiato sul Monferrato, soggetto tante volte da lui dipinto. L’apertura straordinaria, con orario 10,30 – 12,30 / 15,30 – 19, sarà garantita grazie al sostegno del Comune di Rosignano Monferrato, dell’Associazione “Amis d’la Curma” e dei volontari turistici di APS che si metteranno a disposizione per permettere l’apertura e le visite guidate alla villa. In caso di forte afflusso di pubblico le visite saranno contingentate a piccoli gruppi.

Durante la giornata verranno offerte degustazioni di vini (barbera, dolcetto e chardonnay) dell’Azienda Vitivinicola Colma che riproducono sull’etichetta i dipinti di Morbelli.

 

A queste proposte si aggiungono le iniziative turistiche del Comune di Rosignano che propone, nel corso del pomeriggio, l’inaugurazione di “Largo Giuseppe Ravizza” in memoria di una figura di rilevo della storia locale della seconda metà del Novecento: Ravizza fu sindaco di Rosignano Monferrato per oltre dieci anni, consigliere provinciale e promotore di tante ed innovative iniziative in campo agricolo e vitivinicolo.

L’azienda agricola da lui co-fondata – la VICARA – proporrà nella prosecuzione del pomeriggio di domenica 24 settembre, in collaborazione con il Comune e con l’Associazione Madonna delle Grazie, l’inaugurazione della “Big Bench Rosso Grignolino” dalla stessa VICARA voluta e realizzata: si tratta della prima “panchina panoramica” realizzata e resa disponibile ai visitatori ed ai turisti nel Monferrato Casalese, all’interno della Core Zone nr. 6 del Sito Unesco “Il Monferrato degli Infernot”.

Sarà attivo l’Infopoint turistico, sito in via Bonelli 1 in centro storico con orario (10,30 – 12,30 / 15 – 18) in cui saranno messi a disposizione materiali informativi sul territorio e sui monumenti.

Tutte le iniziative sono ad ingresso libero.