Il Museo Civico del Lucus Bormani di Diano Marina aderisce sabato 23 settembre prossimo all’edizione 2017 delle “Giornate Europee del Patrimonio (GEP)”, manifestazione lanciata nel 1991 dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Europea con l’intento di potenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra le Nazioni europee, un’occasione di straordinaria importanza per riaffermare il ruolo centrale della cultura nelle dinamiche della società europea ed italiana.

Il tema scelto dal Consiglio d’Europa per l’edizione di quest’anno è stato “Cultura e Natura”, un argomento di grande attualità che permette di approfondire in modo critico il rapporto tra l’uomo e la natura e l’interazione dell’uomo con l’ambiente che lo circonda, in un ampio arco cronologico che va dalla preistoria all’epoca contemporanea. Tale tema è particolarmente presente nel Museo del Lucus Bormani, incentrato sul culto preromano di Borman, in età romana di Diana, ambientato nella natura e nei boschi.


Durante la giornata di sabato 23 settembre il MARM sarà visitabile al prezzo simbolico di euro 1,00 dalle ore 9 alle 13 e dalle 15 alle 17; alle ore 10,00 e alle ore 15,00 si svolgerà una visita guidata alle sale espositive a cura del personale scientifico dell’Istituto Internazionale di Studi Liguri, i dott. Gianmaria Mandara e Lorenzo Ansaldo, con la direzione della dott.ssa Daniela Gandolfi.

 

Per informazioni e/o prenotazioni: Museo Civico Diano Marina, Palazzo del Parco, Corso Garibaldi 60, 18013 Diano Marina (IM), Tel./fax 0183.497621, www.palazzodelparco.it, museodiano@tiscali.it, www.iisl.it